Il nuovo modo di leggere Napoli

Teatro augusteo, il 9 maggio l’attesissimo live di Tullio De Piscopo

di / 0 Commenti / 81 Visite / 2 maggio, 2016

napoliTullio De Piscopo, classe 1946, batterista, cantautore e percussionista, è tra i drummer italiani più noti e apprezzati anche a livello internazionale.

Artista energico e carismatico, la cui carriera si contraddistingue per le numerose e prestigiose collaborazioni con grandi nomi sia del panorama internazionale, come: Gerry Mulligan, Billy Cobham, Astor Piazzolla, sia di quello italiano, come: Gaber, Mina, Celentano, Dalla, Battiato, De Andrè.

Con Pino Daniele incide gli album “Vai mo’” e “Bella ‘mbriana”, e lo accompagna in tour insieme Tony Esposito, James Senese, Rino Zurzolo e Joe Amoruso. Con loro torna a suonare, a distanza di quasi vent’anni, nel 2008. Tullio De Piscopo è anche autore di colonne sonore, tra cui “Razza Selvaggia” di Pasquale Squitieri, “Mi manda Picone” di Nanni Loy, “Naso di cane” ancora di Squitieri e “32 dicembre” di Luciano De Crescenzo, e di sigle tv come “Gabbie” per Sereno Variabile e “Tutto lo stadio” per Domenica Sprint.

Come cantante ottiene grande successo con “Andamento lento” – brano con cui partecipa a Sanremo 1988 e che rimane in vetta a tutte le classifiche per ben sette mesi – “E allora e allora” (Sanremo 1989), “Stop Bajon” (rap composto da Pino Daniele nel 1983), “E fatto ‘e sorde”, (1985), “Jasta ” (1990) e “Qui gatta ci cova” (Sanremo 1993).

Quest’anno festeggia i 50 anni di carriera con l’uscita di “50. Musica senza padrone – 1965/2015”, triplo cd che raccoglie la summa della sua produzione artistica e che contiene 3 brani inediti. All’uscita del disco segue il tour “Tullio De Piscopo & Friends – Ritmo e Passione”, che lo vedrà protagonista sui palchi dei principali teatri del nostro paese.

Il cofanetto raccoglie la “summa” della produzione di Tullio De Piscopo, che con il suo stile unico è riuscito a portare la batteria, dall’ultima fila del palco al centro della scena, divenendo protagonista, icona riconoscibile e riconosciuta del panorama jazz e pop internazionale.

Quella di Tullio De Piscopo è una “Musica senza padrone”, frutto di scelte dettate da cuore e istinto, da uno spirito libero e ribelle, e soprattutto da una continua e profonda ricerca musicale perché “La musica è come un abito che ti cuci addosso e una volta cucito non puoi più disfartene. Quindi bisogna sceglierlo bene, soprattutto con il cuore, perché deve essere un ornamento per l’anima”, spiega l’artista. Ognuna delle 56 tracce contenute nel triplo cd, racchiude l’anima di questo artista, il carattere, il cuore e l’ironia. Ognuna è un pezzo della sua vita, umana e artistica, che s’intreccia a doppio filo con la storia della musica italiana e internazionale, dagli anni 60 fino ai giorni nostri. Dall’incontro con Fabrizio De André con “Volta la carta”, a Franco Battiato con “L’era del cinghiale bianco”, a Mina con “Il nostro caro angelo”, dal baule dei ricordi riemergono le prestigiose collaborazioni in cui il groove della batteria di De Piscopo ha fatto la differenza e dato spirito e impulso a produzioni diventate famosissime. Proseguendo nella tracklist s’incontra la voce di Fausto Leali in “Libero”, l’armonica di EdoardoBennato in “A cuoppo Cupo”, il clarinetto di Lucio Dalla in “NAMINA”. E ancora brani come “Gay Cavalier” (Richie Havens), “Nave ‘e Guerra”, e il successo internazionale

“Stop Bajon” che legano indissolubilmente De Piscopo e Pino Daniele. All’amico di sempre, Tullio dedica anche il brano inedito “Destino e speranza” con il featuring di James Senese, un discreto e commosso ricordo di quello che lui definisce un fratello in blues: “Quell’indimenticabile sorriso latino, le emozioni, l’amore per la musica sono un patrimonio che resta vivo nei ricordi, nonostante lo scorrere del tempo. È l’essenza incancellabile che rimane anche in un momento così delicato per l’umanità, dove la sopravvivenza è all’ordine del giorno, l’egoismo impera, i social hanno invaso le vite di tutti noi”.

Il 9 maggio, al Teatro Augusteo di Napoli, andrà in scena l’attesissimo live di Tullio De Piscopo.   Si intitola “Ritmo e Passione”, si legge Tullio De Piscopo: è il live del percussionista partenopeo che sarà in scena sul palco del Teatro Augusteo di Napoli in data 9 maggio alle ore 21:00.

 

Il Maestro così festeggia le nozze d’oro con la musica e per l’evento condividerà il palco del Teatro Augusteo con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, che descrive come “il più grande gruppo di musica napoletana, apprezzato per il suo spessore e la sua vitalità in Italia e in tutto il mondo. Con loro ha inizio la storia di tutto il nostro Napule’s Power”.

Lo spettacolo sarà quindi un percorso che attraverserà i più grandi successi di Tullio De Piscopo, supportato dalla New Band e dai colori dei suoni di Joe Amoruso. Un live show unico, con tutta l’energia che l’artista riesce a sprigionare in ogni sua performance, e non mancherà un commosso ed emozionante ricordo all’amico in blues, Pino Daniele.

Prezzo poltronissima € 39,50 – Prezzo poltrona € 31,00 – Prezzo poltroncina € 23,00

Biglietti e informazioni sono disponibili al sito www.teatroaugusteo.it o telefonando al botteghino: 081414243 – 405660, dal lunedì al sabato tra le ore 10:30 e le ore 19:30. La domenica dalle ore 10:30 alle ore 13:30.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)