Il nuovo modo di leggere Napoli

È morto Muhammad Ali, il pugile che ha cambiato il mondo

di / 0 Commenti / 91 Visite / 4 giugno, 2016

fist (2)La leggenda del pugilato, Muhammad Ali, è morto a 74 anni a Phoenix, in Usa. Ali era affetto da problemi respiratori complicati dal morbo di Parkinson che gli è stato diagnostico negli anni Ottanta.

E’ stato nominato il più grande sportivo del secolo scorso. Un mito, un’icona, un simbolo, dentro e fuori dal ring. Un pugile battutosi più di chiunque altro per professare e rivendicare l’uguaglianza e i diritti degli uomini di colore. Sinonimo di forza e potenza, tecnicamente dotato di una possente e combattiva tenacia che lo ha reso celebre e invincibile nel mondo.

Alì era uno che “picchiava duro”.

Convertendosi all’Islam, rifiutando di partire per il Vietnam e attraverso plurime gesta sportive e non, il pugile ha scritto diverse e importanti pagine di storia.

Oggi, all’età di 74 anni, Alì ha perso la sua ultima battaglia, contro quel male contro il quale lottava da 30 anni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)