Il nuovo modo di leggere Napoli

“LA NAPOLI DEI SEDILI: tra passato e presente”

di / 0 Commenti / 148 Visite / 13 giugno, 2016

palio dei sedili_small 2016-minTra le opere cinematografiche fuori concorso che verranno proiettate alla Marina di Chiaiolella, location d’eccezione per la IV edizione del Procida Film Festival, il documentario culturale “La Napoli dei sedili: tra passato e presente”, da un’idea di Giuseppe e Bianca Desideri che ne firmano anche la regia.

Prodotto dall’Associazione Culturale “Napoli è”, presieduta dal giornalista Giuseppe Desideri, con la consulenza dell’architetto Laura Bourellis, i testi di Laura Bourellis e Rossella Marchese, la voce narrante e le immagini di Nicola Massaro, Alessandra Desideri e Francesco Capuano, il tutto impreziosito dalla tela dipinta per l’occasione dall’artista Alex Preti, il documentario è il racconto affascinante di un pezzo particolare della storia gloriosa ma quasi dimenticata della città di Napoli.

Attraverso le immagini della città partenopea contemporanea, lo spettatore diverrà viandante ed il suo sguardo sarà indirizzato ai monumenti e fasti architettonici, sepolti dall’inesorabile passare del tempo, ancora simboli della Napoli patrizia e Capitale di Regno.

Napoli, infatti, è una città unica e ricca di primati, tra i tanti anche quello di essere stata tra le primissime città europee a dotarsi di un sistema di decentramento urbano altamente sviluppato; dalle Fratrie greche (gli antichi collegi delle famiglie importanti e delle Tribù) alle attuali Municipalità, il documentario narra la storia affascinante dei Sedili o Seggi di Napoli, le antiche circoscrizioni territoriali in cui fu divisa l’urbe, ognuna delle quali legata a doppio filo alle sorti delle famiglie patrizie più influenti e depositarie del potere decisionale cittadino.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)