Il nuovo modo di leggere Napoli

Azzurri fuori a testa altissima!

di / 0 Commenti / 28 Visite / 3 luglio, 2016

544239902-268-U202182049561M0E-U160203435129t7F-620x349@Gazzetta-Web_articoloL’avventura dell’Italia ad Euro 2016 termina ai quarti. Dopo l’1-1 maturato nei tempi regolamentari e supplementari, la Germania ha avuto la meglio nella lotteria dei rigori: dagli undici metri è stato fatale l’errore di Darmian, dopo quelli di Zaza, Pellè e Bonucci.

La partita

Gara molto combattuta con i tedeschi che gestiscono il pallino del gioco e gli azzurri pronti a ripartire in contropiede. Pochissime le emozioni del primo tempo, solo al 40′ arriva il primo tiro, un colpo di testa di Gomez che non centra lo specchio. Soltanto un giro di lancette e la Germania va nuovamente alla conclusione, stavolta con Kroos, che però calcia male. Immediata la replica dell’Italia, affidata ad un diagonale di Sturaro deviato in calcio d’angolo. Si va a riposo a reti bianche. In avvio di ripresa la Nazionale di Conte soffre ed i campioni del mondo sfiorano prima il gol con un sinistro di Muller e poi al 64′ passano in vantaggio con Ozil su assist di Hector. Gli azzurri rischiano il tracollo ma Buffon è decisivo, salvando i suoi con un grande riflesso sulla conclusione ravvicinata di Gomez. Quindi inizia a venire fuori l’Italia e al 78′ pareggia i conti: l’arbitro Kassai concede la massima punizione agli azzurri per fallo di mano di Boateng nel cuore dell’area; dagli undici metri si presenta Bonucci che trasforma spiazzando Neuer. Allo scadere un destro di De Sciglio dà l’illusione ottica del gol, ma la sfera sfiora soltanto il palo. Pari al 90′ e, dunque, tempi supplementari: le due squadre sono entrambe stanche e pertanto non si registrano occasioni. Sono necessari i rigori per decretare la semifinalista: dopo una sequenza di ben nove tiri dal dischetto, la Germania supera l’Italia; per i tedeschi decisivo il penalty realizzato da Hector, mentre tra tra le fila azzurre pesano gli errori di Zaza, Pellè, Bonucci e Darmian.

La sequenza dei rigori

Insigne (I, gol), Kroos (G, gol), Zaza (I, alto), Muller (G, parato), Barzagli (I, gol), Ozil (G, palo), Pellè (I, fuori), Draxler (G, gol), Bonucci (I, parata), Schweinsteiger (G, alto), Giaccherini (I, gol), Hummels (G, gol), Parolo (I, gol), Kimmich (G, gol), De Sciglio (I, gol), Boateng (G, gol), Darmian (I, parato), Hector (G, gol).

Il tabellino

Germania (3-5-2): Neuer; Höwedes, Boateng, Hummels; Kimmich, Khedira (dal 16′ Schweinsteiger), Kroos, Özil, Hector; Müller, Gomez (dal 70′ Draxler). Allenatore: Loew

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini (dal 120′ Zaza); Florenzi (dall’86’ Darmian), Sturaro, Parolo, Giaccherini, De Sciglio; Pellè, Eder (dal 107′ Insigne).Allenatore: Conte

Arbitro: Kassai (Hun)

Marcatori: Ozil (G, 64′), Bonucci (I, rig., 78′)

Ammoniti: Sturaro (I, 56′), De Sciglio (I, 58′), Parolo (I, 59′), Hummels (G, 89′), Pellè (I, 91′), Giaccherini (I, 103′), Schweinsteiger (G, 112′)

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)