Il nuovo modo di leggere Napoli

Bimbo di 6 anni cade da motociclo, è grave

di / 0 Commenti / 99 Visite / 11 luglio, 2016

Un grave incidente si download-6è verificato ieri nel Racing Park di Viadana (Mantova), pista, gestita dal pilota di Superbike Ivan Goi insieme al padre, dove vengono disputate numerose gare di minimoto.

Al centro del fatto un bambino di 6 anni, residente di Dosolo, che è caduto da una minimoto in corsa, ferendosi gravemente. Tutto è accaduto verso le 12.30, il bambino aveva già fatto diversi giri di prova a bordo della minimoto, e secondo alcune testimonianze, si sarebbe diretto verso un gazebo ai bordi della pista dove il padre lo stava aspettando. Proprio qui sarebbe avvenuta l’origine dell’incidente: il padre, probabilmente senza pensarci, ignaro di ciò che stava per fare e violando i regolamenti della pista, avrebbe tirato la cordicella apposita del mezzo, facendo ripartire il motore. Il bambino si trovava ancora sulla minimoto e, preso alla sprovvista dall’accelerazione improvvisa,  non è riuscito a governarla. Il motociclo in corsa ha sfiorato un altro mezzo in pista, compromettendo maggiormente il precario equilibrio, ha proseguito poi per una quarantina di chilometri a 50-60 km/h, finendo  per andare a schiantarsi contro un cancello. Momenti di panico si sono susseguiti tra il pubblico, in preda allo stupore e alla preoccupazione, che ha osservato la scena, ma certamente più dura sarà stata per il padre, preso dalla disperazione, che inerte ha assistito alla caduta del figlio.

L’impatto è stato molto violento e nonostante il bambino avesse indossato il casco di protezione, ha riportato gravi ferite alla testa. Il soccorso dell’ambulanza non è stato sufficiente ed è stato richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso che ha trasportato poi il bambino all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo dove è stato ricoverato in prognosi riservata, nel reparto di terapia intensiva. Il bambino fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita, infatti già prima di essere trasportato a Bergamo sarebbe riuscito a riprendersi e a parlare.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)