Il nuovo modo di leggere Napoli

Benevento, indagata la sorella di Daniel per l’omicidio della piccola Maria

di / 0 Commenti / 274 Visite / 15 luglio, 2016

La piccola Maria e la piscina dov'è annegata.È stato ascoltato di nuovo Daniel Petru Ciocan, 21 anni, e dopo un nuovo interrogatorio fiume, durato circa 9 ore, emerge un nuovo sospettato: la sorella di Daniel, la 29enne Cristina.

Daniel è stato l’ultimo a incontrare prima della sua tragica morte la piccola Maria, la bimba rumena di 10 anni uccisa lo scorso 19 giugno nella piscina di un resort a San Salvatore Telesino. Finora Daniel era l’unico indagato nell’inchiesta della Procura di Benevento, mentre ora anche sua sorella Cristina è accusata di “concorso in omicidio”.

Complesso il lavoro dei Carabinieri, i quali stanno riscontrando e congiungendo i dati delle dichiarazioni rese dai due fratelli, Cristina e Daniel.

Due giorni fa, per cercare nuove tracce ed altri elementi utili alle indagini, sono entrati in azione anche i cani molecolari provenienti da Firenze.

Gli accertamenti della polizia scientifica hanno portato alla luce violenze sessuali pregresse, ma non la sera della morte. I suoi vestiti erano puliti, ma aveva i pantaloni rovesciati, le mutandine strappate e sulla schiena sono stati trovati dei graffi: Maria è morta per essersi ribellata ad un tentativo di violenza? Se così fosse, l’assassino la conosceva e sapeva che gettandola in acqua l’avrebbe condannata a morte certa, la piccola Maria non sapeva nuotare ed è morta per asfissia da annegamento.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)