Il nuovo modo di leggere Napoli

Sicurezza: Comune, Metropolitana e Ansaldo, assieme contro infortuni sui cantieri

di / 0 Commenti / 93 Visite / 15 luglio, 2016

1000x330-07Migliorare le condizioni ambientali e di lavoro nei cantieri temporanei o mobili avendo come obiettivo la riduzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali dei lavoratori del comparto costruzioni edili e infrastrutture. É lo scopo del protocollo d’intesa tra il Comune di Napoli, il Dipartimento di Sanità pubblica della Federico II, Metropolitana di Napoli spa e Ansaldo Sts spa rinnovato questa mattina, con validità triennale, nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo.

Il progetto – come specificato nel documento – prevede anche attività di formazione degli attori della prevenzione a livello istituzionale e aziendale; analisi e trattamento dei dati; l’individuazione dei problemi specifici e l’elaborazione di linee guida per la loro risoluzione; l’aggiornamento tempestivo degli operatori in relazione a modifiche normative. Responsabile del progetto sarà Maria Triassi, direttore del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Ateneo federiciano che sarà affiancata da un Comitato di gestione.

“E’ un rinnovo importante, con Metropolitana spa e Ansaldo Sts spa che hanno stanziato cifre cospicue, 40 mila euro a testa, per fare formazione, per ridurre il numero di infortuni sui cantieri – spiega Maria Triassi, che sarà affiancata da un Comitato di gestione – le cifre sugli infortuni ci indirizzano alla formazione, più si lavora in questa direzione meno danni si registrano sui cantieri, l’accordo è uno stimolo a fare di più e meglio” conclude Triassi.

L’ipotesi alla base del progetto è ridurre gli infortuni sul lavoro nell’ambito delle costruzioni e dell’edilizia che costituiscono il settore dove ancora oggi si registrano incidenti mortali sui luoghi di lavoro e i dati sono ”in crescita”. I cantieri che saranno oggetto dell’attività di studio e analisi saranno indicati dal Comune, da Metronapoli e da Ansaldo. Una seconda attività prevista dall’intesa riguarda l’organizzazione di corsi di specializzazione e e aggiornamento destinati a dirigenti. I

l protocollo avrà durata triennale e le attività saranno finanziate da Metronapoli e Ansaldo con uno stanziamento di 40mila euro annui complessivi equamente ripartiti. I cantieri che saranno oggetto dell’attività di studio e analisi saranno indicati dal Comune, da Metronapoli e da Ansaldo. Una seconda attività prevista dall’intesa riguarda l’organizzazione di corsi di specializzazione e aggiornamento destinati a dirigenti.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)