Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli, 11enne muore in ospedale: fatalità o malasanità?

di / 0 Commenti / 158 Visite / 2 febbraio, 2017

ospedale_caserta-thumb-500x281-47025 Adriano De Lucia, un bambino di 11 anni di San Felice a Cancello in provincia di Caserta è deceduto in circostanze tutte da chiarire.

All’apparenza sembrava essere in preda ad un banale mal di pancia e non era andato a scuola. Invece, nel pomeriggio le sue condizioni sono peggiorate e, alla fine, dopo essere stato al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta e poi al Secondo Policlinico di Napoli, è morto.

La madre del giovane ha sporto denuncia e con il sequestro delle cartelle cliniche è stata avviata un’inchiesta che dovrà far luce sul decesso.

La procura di Napoli, intanto, ha chiesto l’autopsia del bambino. C’è da accertare se la morte sia stata una tragica fatalità o se si tratta di un caso di malasanità. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Adriano è arrivato in ambulanza al Pronto soccorso del Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, accusando forti dolori addominali. Qui avrebbero diagnosticato un picco glicemico molto alto e, una volta stabilizzato, il paziente è stato trasferito a Napoli. Dopo l’arrivo al centro diabetologico, la situazione è però peggiorata: Adriano è stato trasferito in Rianimazione in coma, ma non ha superato la notte.

Secondo i parenti era un ragazzino in buona salute, che non soffriva di alcuna patologia.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)