Il nuovo modo di leggere Napoli

18 agosto 2004: 20enne ucciso a Bacoli nel tentativo di sedare una lite tra automobilisti

di / 0 Commenti / 524 Visite / 18 agosto, 2017

ansa_5183774_20120Bacoli (Napoli), 18 agosto 2004 – Fabio Nunneri era un 20enne, solare e pieno di vita, ucciso per futili motivi. Uno dei tanti ragazzi che stava ritornando da una giornata di divertimento e mare e che ha pagato con la vita “lo sgarro” di essere intervenuto per fare da paciere in una lite per motivi di viabilità.

Tra i due contendenti e’ rimasto vittima di un gesto di violenza che gli e’ costato la vita: una coltellata al petto che non gli ha lasciato scampo..

Secondo la ricostruzione degli investigatori, gli automobilisti coinvolti nella lite, si sono allontanati dopo l’accaduto. Fabio Nunneri era a Marina Grande, nel porticciolo di Bacoli. Per motivi di viabilità, due persone hanno cominciato ad insultarsi accanto alle loro vetture ferme nello spiazzo. Il giovane ventenne li avrebbe invitati alla calma, ma nonostante ciò i due hanno continuato a litigare e sono venuti alle mani.

Tra di loro ha cercato di inserirsi il ragazzo rimasto ucciso per dividerli, ma è spuntato un coltello: uno dei due protagonisti della zuffa ha sferrato una coltellata che ha colpito Fabio Nunneri al petto. Non è escluso che il colpo fosse invece diretto al rivale.

Il giovane è stato subito soccorso da alcuni passanti che lo hanno accompagnato all’ospedale di Pozzuoli Santa Maria delle Grazie dove è giunto in condizioni gravissime ed è morto poco dopo il ricovero. Fabio Nunneri era residente a Napoli, nel popolare rione Sanità, da dove era partito questa sera per la vicina località balneare. Voleva solo trascorrere una giornata al mare, godersi l’estate e il bello della vita.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)