Il nuovo modo di leggere Napoli

Uccide il padre per difendere la madre da un pestaggio: arrestato 28enne nel casertano

di / 0 Commenti / 231 Visite / 17 settembre, 2017

davide-leggieroFiglio accoltella e uccide il padre per difendere la madre da un pestaggio, e in un primo momento era riuscito anche ad evitare l’arresto perchè la madre si era autoaccusata del delitto, poi però è inevitabilmente emersa la verità. É accaduto ad Alife nell’alto Casertano. In manette è finito il 28enne Daniele Leggiero accusato di omicidio volontario. Il padre, Giuseppe, 50 anni, imprenditore caseario, è morto in ospedale dopo essere stato portato dalla moglie e dal figlio, che in un primo momento avevano parlato di un incidente domestico.

Giuseppe Leggiero, deceduto nel pomeriggio di sabato 16 settembre presso l’ospedale di Piedimonte Matese, però, non è stato vittima di un incidente domestico accidentale bensì è stato assassinato dal figlio.

Daniele Leggiero, figlio di Giuseppe, nativo di San Potito Sannitico, noto commerciante e produttore di alimenti caseari, secondo quanto confessato al pubblico ministero, ha fruito di un fendente e sferrato un colpo fatale alla vittima, suo padre. Il delitto si sarebbe consumato proprio nell’azienda di famiglia.

La donna, Patrizia Navarra, moglie e madre dei due protagonisti della vicenda, dopo le recenti ritrattazioni, è stata rilasciata.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)