Il nuovo modo di leggere Napoli

Lazio-Napoli: Per Sarri è “la prima verifica della stagione”

di / 0 Commenti / 26 Visite / 20 settembre, 2017

21557582_1695359720497595_254551570206407461_nReduce dalla schiacciante vittoria contro il Benevento nel derby andato in scena al San Paolo domenica 17 settembre, gli azzurri hanno raggiunto la capitale in treno, in vista del turno infrasettimanale che, stasera, 20 settembre, li vedrà scendere in campo contro la Lazio di Mister Inzaghi. Una sola vittoria per la Lazio negli ultimi 10 match di Serie A contro il Napoli: sette i successi partenopei, due i pareggi.

Napoli a segno in tutti gli ultimi 11 confronti con i biancocelesti in campionato, per una media di 2.5 reti a partita.

Le Aquile hanno perso tutte le ultime quattro gare all’Olimpico contro i partenopei in campionato, senza riuscire a segnare alcun gol nelle ultime tre.

La Lazio è l’unica squadra a non essersi ancora trovata sotto nel punteggio in questa Serie A.

Il Napoli ha vinto nove partite consecutive in Serie A, record per i partenopei nel massimo campionato.

Nelle ultime 15 trasferte di Serie A il Napoli ha pareggiato due volte e vinto 13, segnando in 10 gare tre o più gol.

Il Napoli è la squadra che ha realizzato più gol nel secondo tempo in questo campionato (10) – nessuna formazione ha segnato più della Lazio nei primi 15 minuti dei due tempi (quattro, due per frazione).

Ciro Immobile in carriera ha segnato un solo gol in sei sfide al Napoli in Serie A, mentre Dries Mertens ha segnato 13 gol nelle ultime 11 presenze in campionato; l’attaccante belga si conferma il giocatore più prolifico nel 2017 in Serie A (22 reti).

Sarri l’ha definita “la prima verifica della stagione.”

Inzaghi ritrova Parolo dopo la squalifica e agirà in coppia con Lucas Leiva con Basta a destra e Lulic a sinistra nel 3-4-2-1. Più avanzati Luis Alberto e Milinkovic-Savic alle spalle di Immobile. In difesa solito terzetto, considerando l’infortunio di Wallace, con Bastos, De Vrij – non è al meglio ma sarà della partita – e Radu. A disposizione anche Nani che partirà dalla panchina.

Sarri dovrebbe confermare l’undici sceso in campo col Benevento, considerando alcuni elementi lasciati a riposo con lo Shakhtar ed altri sostituiti col Benevento in prospettiva Lazio. Nessun dubbio sulla solita linea difensiva ed il tridente leggero mentre a centrocampo resta aperto uno spiraglio per Zielinski anche se difficilmente Sarri rinuncerà ad Hamsik ed Allan è tra i più in forma ed è stato risparmiato anche nel finale col Benevento.

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Basta, Lucas Leiva, Parolo, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic-Savic; Immobile. All. Inzaghi

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

ARBITRO: Damato (Tonolini-Schenone, IV: Massa, VAR: Irrati, Rapuano)

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)