Il nuovo modo di leggere Napoli

Emergenza freddo: i senzatetto napoletani hanno bisogno di coperte

di / 0 Commenti / 284 Visite / 28 novembre, 2017

23905313_1739874629397395_6102584178155244912_nLe previsioni meteo avevano preannunciato l’imminente arrivo del grande freddo e le temperature gelide non si son fatte attendere.
Il caldo asfissiante dei mesi scorsi è solo un lontano ricordo, in queste ore in cui incalza un clima ben più rigido. E, come puntualmente accade in inverno, i senza fissa dimora si vedono costretti a combattere contro tante difficoltà.
L’insidia più pericolosa è proprio rappresentata dalle temperature gelide che mettono seriamente a rischio la vita degli indigenti, costretti a dormire per strada.
Una condizione di disperata difficoltà che “gli angeli di strada Villanova” hanno tastato sul campo, durante il consueto appuntamento del lunedì, giorno in cui raggiungo diversi punti di raccolta della città per distribuire cibo e beni di prima necessità, quali indumenti e scarpe, ai senzatetto napoletani.

C’è bisogno soprattutto di coperte per permettergli di coprirsi durante la notte e sventare il pericolo della morte da assideramento. Donare ai senzatetto napoletani una coperta vuol dire salvargli la vita.

Per questo motivo, Marcello Ciucci, fondatore dell’associazione “Angeli di strada Villanova”, ieri sera, di ritorno dal consueto “tour del lunedì”, ha divulgato un appello:

“Sono situazioni che segnano profondamente e che ti fanno capire cosa sia la vita la semplicità l’aiutare.
E mettere ordine in cuore anima mente.
Capire i veri valori e di quanto di inutile superfluo sovrabbondante ognuno di noi abbia.
Stasera a Campi una moltitudine di fratelli e sorelle in fila per mangiare e chiedere un coperta.
Alla Marina un fratello steso a dormire per terra scalzo e senza coperta.

VI PREGO,NON HO MAI CHIESTO, AIUTATEMI A CONDIVIDERE LA MIA RICHIESTA: ABBIAMO BISOGNO DI COPERTE.

Angeli di Strada Villanova presso Parrocchia di S..Maria della Consolazione a Villanova.
Contattateci su pagina FB od al numero 392.6634769.

Uniti si può.”

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)