Il nuovo modo di leggere Napoli

“Aperti al pubblico” di Silvia Bellotti al Festival Internazionale di Biarritz, unico film italiano in concorso

di / 0 Commenti / 108 Visite / 25 gennaio, 2018

aperti_al_pubblico_1Un altro grande risultato per  Filmap di Arci Movie Napoli: il film “Aperti al Pubblico” di Silvia Bellotti, prodotto da Parallelo 41, Arci Movie e Rai Cinema, è in concorso al prestigioso Fipa – Festival International de Programmes Audiovisuels di Biarritz in Francia che si svolgerà dal 23 al 28 gennaio.
Dopo il Premio del Pubblico “MYmovies.it” al 58° Festival dei Popoli, le selezioni al Modena ViaEmiliaDocFest e nella rassegna nazionale “L’Italia che non si vede” di UCCA, il racconto, lucido e diretto su Napoli e sul rapporto tra persone e burocrazia, sbarca anche fuori dai confini nazionali per misurarsi con un pubblico internazionale. A presentare il film a Biarritz ci saranno la regista Silvia Bellotti e la produttrice Antonella Di Nocera.

“Il riconoscimento che giunge al lavoro dell’Atelier di cinema del reale – dice la Di Nocera– è davvero importante per una realtà indipendente come la nostra, con quella idea fondamentale di connessione della formazione e della creazione giovanile con il mondo dei professionisti. FilmaP a Ponticelli è l’esito naturale di tanti anni dedicati al territorio e alla promozione culturale della nostra associazione, con la convinzione che la periferia diventa centro, quando il suo sguardo del racconto cambia il fuoco e diventa motivo di nuove restituzioni di verità e creazioni artistiche.

Il film è stato girato nell’Istituto Autonomo per le Case Popolari di Napoli e Provincia ogni martedì e venerdì. Ad accogliere gli utenti ci sono gli impiegati alle prese con un lavoro difficile: incastrare la vita caotica delle persone dentro gli ingranaggi “perfetti” della burocrazia.

Ho notato – dice la regista-  una dimensione informale e a tratti teatrale degli uffici pubblici dove a volte l’iter burocratico passa in secondo piano e le persone agiscono fuori dagli schemi e dai protocolli. La capacità di far fronte all’imprevisto o alle inefficienze del sistema con soluzioni creative che attingono alle risorse dei singoli, mi ha appassionato prima come spettatrice e poi come regista.  Per raccontare questo aspetto della burocrazia il film rappresenta gli sforzi che gli impiegati dell’Istituto Autonomo per le Case Popolari di Napoli e Provincia fanno per adattare i regolamenti e le procedure alla realtà dell’utenza.

Mentre  i film nel primo Atelier stanno partecipando a festival nazionali ed internazionali e sono in fase di sviluppo i progetti scritti nel secondo Atelier, fino al 28 febbraio è possibile iscriversi alla terza edizione di Filmap di Arci Movie destinato a 8 giovani under 35 diretto da Bruno Oliviero e Alessandro Rossetto. Il percorso si articola in due fasi di attività comprese tra aprile e novembre 2018 con una pausa nell’estate. Le selezioni si volgeranno a inizio marzo 2018.

Oltre alle lezioni intensive con i direttori del corso, seminari e masterclass saranno affidati a Leonardo Di Costanzo e Michelangelo Frammartino (regia), Carlotta Cristiani (montaggio), Luca Bigazzi(direzione della fotografia), Carlo Hintermann, Paolo Benzi e Luca Mosso (produzione), Alberto Lastrucci (Festival dei Popoli di Firenze), Daniele Maraniello (suono in presa diretta), Marco Saitta(montaggio del suono e mix).

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)