Il nuovo modo di leggere Napoli

Fotografia di matrimonio: cosa la rende perfetta

di / 0 Commenti / 75 Visite / 20 aprile, 2018

fotografia-di-matrimonio-cosa-la-rende-perfettaLa fotografia di matrimonio è una delle più difficili da realizzare, perché la tecnica si deve fondere naturalmente con le emozioni del momento, con l’attimo preciso di uno sguardo, di un gesto che se non vengono afferrati in tempo, volano via. Insieme a loro vola via anche lo scatto giusto, quello capace di raccontare l’inizio del nuovo percorso a due.

Tecnica ed emozione, quindi, ma non sono gli unici elementi a fare di una fotografia quella più giusta. Allora, cosa rende perfetta una fotografia di matrimonio?
L’argomento è dibattuto da tempo, anche in fotografia esistono numerose scuole di pensiero. C’è chi crede che sia indispensabile soltanto la tecnica e chi invece crede quasi che non serva a molto. Tra questi, però, ci sono anche quelli che affermano che una perfetta fotografia di matrimonio sia quella che riesce a legare perfettamente i due elementi. Insomma, senza le emozioni difficilmente scatti nuziali risulteranno affascinanti, ma senza la giusta tecnica non sarà possibile apprezzarli totalmente nella loro bellezza.
Indipendentemente dalla filosofia a cui si appartiene, scegliere il fotografo per il proprio matrimonio è un’operazione importante che necessita di tempo e riflessione. Il momento del sì è uno, per questo deve essere perfetto e indimenticabile grazie anche al professionista che si decide di contattare.

Elementi per una fotografia di matrimonio perfetta

Il risultato di una fotografia di matrimonio dipende dalla tecnica del professionista che si è scelto. Sembra che quella preferita dai più sia la fotografia naturale. Proprio come quella che realizza Elia Vaccaro, fotografo di matrimonio a Napoli.

Il primo elemento è la luce che deve essere sfruttata in ogni sua sfumatura per permettere alla foto di essere davvero perfetta.

Il secondo elemento prezioso è il momento giusto. Saperlo cogliere è necessario per un risultato da sogno, quello che si cerca nelle foto del nostro matrimonio, occasione che non capita certo tutti i giorni. Più il fotografo saprà immortalare il momento giusto, più sarà facile avere foto meravigliose.

La spontaneità fa parte degli elementi che rendono perfetta una foto di matrimonio e ciò che concorre a farla essere più naturale possibile.

Le foto in posa sembrano ormai passate di moda per lasciare spazio a scatti spontanei, reali, senza elementi che abbiano qualcosa di artificiale.

Scegliere il fotografo
Scegliere il fotografo per il proprio matrimonio è una delle decisioni relative alle nozze, più importanti da prendere. Nonostante non sia così evidente, l’album fotografico è una delle cose che resterà con noi per sempre, che ci ricorderà ogni singolo momento del giorno del sì.
Ci sono almeno due elementi da tener presenti al momento della scelta del professionista: la sua tecnica e quanto i suoi scatti siano vicini ai nostri gusti.
La sua tecnica deve rispecchiare l’idea di fotografia che abbiamo, quindi se si tratta di una tecnica spontanea o di una che punta più all’utilizzo di elementi artificiali come sfondi poco naturali, troppe luci, pose per niente spontanee.
È evidente che scegliere il fotografo senza seguire questi dettagli potrebbe non portare al risultato perfetto che cerchiamo.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)