Il nuovo modo di leggere Napoli

Perché non puoi permetterti di usare il traduttore automatico

di / 0 Commenti / 294 Visite / 23 aprile, 2021

traduttore-automaticoOramai online è possibile trovare qualsiasi tecnologia di traduzione automatica, come ad esempio Google Translate. Questi possono rivelarsi utili nel caso si abbia un dubbio su una parola. Infatti, si tratta di strumenti di traduzione veloci ed economici (spesso gratuiti) e sembrano estremamente semplici da utilizzare.
Sebbene questi strumenti possano essere estremamente utili in caso di una traduzione veloce di un contenuto, un traduttore automatico spesso può rivelarsi più problematico che utile. Dunque, non sono la scelta migliore nel caso si debba fare una traduzione importante come quella di un sito web o di materiale tecnico specifico.
In questo caso, è certamente preferibile affidarsi senza ombra di dubbio ad agenzie che si occupano di traduzioni tecniche. Vediamo insieme perché.

L’importanza dell’accuratezza in una traduzione

Il fattore principale è che Google Translate non è un traduttore automatico affidabile perché non sempre ci azzecca.

Infatti, tradurre non significa soltanto ricercare lo stesso vocabolo in un’altra lingua, ma trovarne anche le varie sfumature di significato.
Non a caso il motivo per cui un traduttore automatico non è affidabile è che queste tecnologie realizzano traduzioni letterali parola per parola. Questo comporta che le traduzione che ne derivano non sono in grado di rendere quella naturalezza dello stile che è possibile ottenere soltanto attraverso una traduzione accurata e pertinente.

Infatti, ci sono molte parole e frasi che in altre lingue hanno delle particolari sfumature che non possono essere rese parola per parola come i modi di dire o le frasi fatte. Ecco perché per fornire una corretta traduzione occorre l’esperienza di un traduttore capace il quale conosce la lingua ma comprende anche le tradizioni e la cultura ed è per questo in grado di fornire traduzioni che riflettono la lingua nella quale si deve tradurre il testo.

Venendo meno tutto questo, ne risentirà senza dubbio la credibilità del testo e, dunque, dell’azienda.

Ad esempio, è risaputo che le vittime più celebri delle traduzioni automatiche sono soprattutto i ristoranti dove la “menta”, pianta aromatica, diventa “lies” (bugie) in inglese, oppure dove le “pappardelle agli scampi” diventano delle “pappardelle to you escape him” (ovvero delle pappardelle da cui scappare, tra l’altro con una grammatica da rivedere) per non parlare poi del “tè alla pesca” che viene tradotto in “tea to fishing” ossia “tè per pescare”.

Un traduttore automatico manca di sensibilità ed umanità

Oltre alla mancanza di accuratezza nella traduzione che abbiamo già menzionato, è importante tenere presente che con Google Traslate non si potranno mai raffrontare la creatività e le scelte di stile che solo un professionista è in grado di compiere.

Pensiamo ad esempio a testi come contratti, ai manuali, alle traduzioni di pubblicità (dove sono importanti i giochi di parole e le metafore) o ai documenti legali che necessitano della massima attenzione nel momento in cui si va a tradurli.

Ed è qui che, appunto, interviene la traduzione umana che è l’unica in grado di assicurare un maggior livello di precisione ed accuratezza ed è in grado di rendere al meglio le sfumature stilistiche del testo.

Un traduttore automatico farà spendere di più nel lungo periodo

Il problema relativo all’accuratezza del testo di cui abbiamo parlato prima non porterà solo problemi relativamente alla lingua ed al contenuto.

Infatti, se inizialmente si deciderà di risparmiare facendo affidamento ad un traduttore automatico come Google Translate, ben presto ci si renderà conto che la quantità di tempo e gli sforzi che saranno necessari per migliorare e sistemare una cattiva e non accurata traduzione potranno portare a far spendere molti più soldi successivamente.

Questo perché un traduttore dovrà poi rivedere tutti i contenuti, sistemarli nuovamente controllandone l’accuratezza e, più di tutto, fare attenzione che non ci sia niente che eventualmente possa risultare poco apprezzato o addirittura offensivo per i lettori dei tuoi nuovi mercati.
Va da sé che il tempo che deve essere impiegato per questa opera di revisione è spesso molto più lungo di quello che un traduttore competente e preparato avrebbe impiegato nel realizzare fin dal principio una traduzione corretta. Tempo che, inevitabilmente, si trasforma in denaro da dover spendere per poter  risolvere il problema.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)