Il nuovo modo di leggere Napoli

Trieste, un’estate ricca di grandi eventi

di / 0 Commenti / 117 Visite / 14 luglio, 2021

cracking-art-comune-trieste-2Musica, teatro, cinema e molto altro ancora. Sono 90 gli eventi che da luglio a settembre caratterizzeranno Trieste Estate 2021la rassegna culturale promossa e organizzata dal Comune di Trieste per animare le serate estive, che vanta un programma ricco e trasversale nei generi rivolto a cittadini e turisti di tutte le età. Un’occasione per vivere una vacanza all’insegna dell’arte e al tempo stesso per scoprire la città di Trieste e le sue tante attrattive.

La diciottesima edizione vedrà protagonista il Castello di San Giusto che, oltre ad essere una perfetta cornice scenica, con i suoi ampi spazi consente di ospitare tutte le rappresentazioni nel pieno rispetto delle attuali prescrizioni di sicurezza sanitaria necessarie all’organizzazione di eventi dal vivo. Nel Cortile delle Milizie all’interno del Castello saranno allestiti due palchi: un palco grande coperto, con una platea da 800 posti e un palco piccolo, con 150 posti disponibili, per le proposte più “cameristiche”.

Gli spettacoli spazieranno dalla musica classica e lirica al jazz, dalla danza al rock, dalla  prosa al cinema, per soddisfare un pubblico sempre più vasto. Come nelle precedenti edizioni, saranno presenti, le proposte dei Festival: TriesteLovesJazz dedicato agli amanti di questo genere musicale, Hot in The City con concerti live, Trieste Summer Rock (5-8 agosto) per gli appassionati del rock, Cinema Nordest con proiezioni cinematografiche d’autore (23-25 agosto) e TriesteOperettaFestival (varie date dal 9 al 15 agosto).

Tra gli eventi di maggior richiamo, anche nell’ottica della promozione turistica della città, vanno segnalati: lo spettacolo “Anima Smarrita” di Alessio Boni e Marcello Prayer (2 luglio) sulla poesia di Dante, un omaggio per i 700 anni dalla sua morte; l’operina ”Maria de Buenos Aries” di A. Piazzolla (3 luglio) altro tema portante della stagione che celebra il centenario dalla nascita del grande compositore; il concerto di Edmar Castaneda, (8 luglio) una star mondiale della musica jazz; il trio jazz di Tullio De Piscopo (10 luglio); il Quartetto Paul Klee (14 luglio); il concerto della Barcellona Gipsy Orchestra (15 luglio); il recital di Massimo Ranieri “Sogno o son desto” (21 luglio); i concerti di Samuele Bersani (3 agosto), degli Area (8 agosto) e Alex Britti (28 agosto).

Anche l’arte sarà protagonista dell’estate triestina. Fino al 17 ottobre i visitatori potranno divertirsi a scovare nei luoghi più iconici di Trieste le 120 coloratissime opere di Incanto la mostra di Cracking Art, uno dei fenomeni d’arte contemporanea più conosciuti al mondo. Dalle forme più svariate, dalla chiocciola al coniglio, dal coccodrillo all’elefante, queste sorprendenti e variopinte opere d’arte prenderanno dimora nelle architetture storiche della città a partire dal Salone degli Incanti per un itinerario artistico all’aria aperta. Inoltre, tutte le domeniche alle ore 11.00, con partenza dal Salone degli Incanti saranno disponibili visite guidate gratuite per gruppi alla scoperta delle varie installazioni in giro perla città. Info e prenotazione obbligatoria: Associazione Guide Turistiche FVG:  info@guideturistichefvg.com / cell.: 349 5063600 / 328 8116535

A questi si aggiungeranno numerosi altri eventi organizzati da enti e associazioni culturali, quali Orchestra di Fiati G. Verdi, Conservatorio Tartini, Piccolo Opera Festival, Società dei Concerti, Chamber Music, Nuova Orchestra Busoni, Festival Approdi, Trieste Flute Ensemble, Triskell, 1000 Streets Big Band. Per gli appuntamenti teatrali saranno presenti Teatro Stabile del FVG Il Rossetti, Contrada, Teatro Sloveno, Teatro Miela, ma anche CSS Udine, Teatro Stabile di Verona, Artisti Associati, Trento Spettacoli, Petit Soleil,  Arti Fragili, Teatro degli Sterpi, Atto V, Golden Show. Alcune proposte saranno rivolte in modo particolare ai giovani, i concerti dell’Orchestra d’Archi del Conservatorio “G. Tartini, della Big Band “1000 Streets” e quello del cantautore Ghemon.

E tra uno spettacolo e l’altro, niente di meglio di una full immersion in città per conoscere la sua anima insieme mitteleuropea e mediterranea. Cuore della città è la più bella e la più simbolica delle sue piazze, oggi dedicata all’Unità d’Italia, rivolta al mare, su cui si allunga per oltre duecento metri il Molo Audace. Da qui, lo sguardo si apre sulla chiesa greco-ortodossa di San Nicolò, sul Canal Grande e in lontananza, si intravede il bianco profilo di Miramare, il romantico castello di Massimiliano e Carlotta d’Asburgo circondato dal suo bel parco. Un vero e proprio rito da non perdere a Trieste è ordinare un ‘nero’ in uno dei suoi caffè storici, magari dopo aver assaporato la cucina tipica e i piatti a km0. E per chi ama il verde, numerosi sono gli itinerari naturalistici, a piedi o in bici nel Carso di Trieste tra castellieri e riserve. Infine non può mancare un tuffo nel mare blu, in uno dei tanti stabilimenti del Golfo, dove crogiolarsi al sole.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)