Il nuovo modo di leggere Napoli

Venerdì 12 novembre al Trianon Viviani: Ciccio Merolla con “Ciccio e i suoi fratelli”

di / 0 Commenti / 56 Visite / 2 novembre, 2021

ciccio-e-i-suoi-fratelli-locandinaCon le attesissime aperture teatrali, finalmente riparte anche la musica indoor che trova  Ciccio Merolla pronto per “Ciccio e i suoi fratelli”, il suo nuovo spettacolo prodotto dalla Jesce Sole, e  scelto dalla direttrice artistica Marisa Laurito, inserendolo nella programmazione  ufficiale del Trianon Viviani. Appuntamento venerdì 12 novembre, ore 21:00.

La musica di Ciccio Merolla non si è mai fermata, infatti nel periodo più duro della pandemia, quello del lockdown, numerose volte il percussionista si è esibito in streaming, regalando dei veri e propri concerti che, dalla sua casa, hanno raggiunto tante persone desiderose di ascoltare musica live. Proprio in quel periodo fatto di condivisione ma di troppa solitudine, è germogliata l’idea di “Ciccio e i suoi fratelli”, un live in cui finalmente il musicista potrà condividere il palco con i suoi fratelli d’arte che diventano asse portante della sua idea di musica.

Suonare è sempre una gioia per me – afferma Ciccio Merolla – ma non è solo esercizio e la musica non deve essere mai il modo di appagare il proprio ego. E’ vero. Per quanto mi riguarda la musica è un mio bisogno primario da sempre. Il regalo più bello che la musica possa fare ad un musicista e quello della condivisione, per questo, ho pensato che il mio primo concerto nei teatri riaperti sarebbe dovuto essere assieme a tanti amici musicisti sul palco”.

La struttura del concerto fonda le basi sul solido collaudatissimo trio che vede lo stesso Merolla alle percussioni e voce, Pietro Condorelli alla chitarra e Davide Afzal al basso che darà vita alla formula etnojazz in cui tanti brani storici di Merolla saranno rivisitati in questa nuova chiave, in cui si incastoneranno interventi di artisti quali Antonio D’Ausilio (cabarettista), Lucariello (scrittore e rapper), Viviana Novembre (cantante), Alessandro Moraldo (musicista), Ibrahim Drabo (musicista).

 Il jazz, la matrice etnica, il groove delle sue amate percussioni che di volta in volta rinnova creando set inediti e originali, le radici della lingua napoletana, tratto distintivo su cui Ciccio Merolla gioca da sempre con la sua penna cucendo rime, imbastendo trame, sospeso tra virtuosismi e ironia scugnizza, saranno i protagonisti di questo primo spettacolo post pandemia. La location per questo ritorno in presenza sarà il Trianon Viviani teatro della Canzone napoletana,  la casa della canzone classica napoletana, immerso in un quartiere popolare della città, tra le antiche mura greche, a pochi passi dal decumano del mare, dalle ‘rue’ di epoca angioina. Non è un caso che Ciccio Merolla presenti qui lo spettacolo ‘Ciccio e i suoi fratelli’. Appuntamento il 12 novembre al Trianon Viviani per festeggiare con il suo pubblico anche un avvenimento specialissimo : il suo compleanno!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)