Il nuovo modo di leggere Napoli

Borse di Studio per gli organi dei deceduti in servizio delle Forze dell’Ordine da parte del Rotary

di / 0 Commenti / 11 Visite / 14 maggio, 2022

Sono state consegnate agli orfani dei deceduti in servizio delle Forze dell’Ordine le Borse di Studio istituite dai Rotary club Castel dell’Ovo e Parthenope. Si è tenuta questa mattina al teatro Salvo D’Acquisto del Vomero la quarta edizione del “Rotary per le Forze dell’Ordine” alla presenza del Governatore del Distretto 2101 del Rotary International Costantino Astarita.

 foto4

Si tratta di un aiuto da 1500 euro dato a ognuno dei ragazzi per proseguire negli studi. “Sono contenta, è un contributo che mi permetterà di continuare a studiare le lingue anche all’università – ha detto Chiara Cangiano figlia dell’ispettore capo della Polizia Giuseppe Pasquale – ed è un aiuto per la mia mamma che sta facendo tanti sacrifici per noi. Spero che io un giorno possa ricambiare quello che lei sta facendo per non farci sentire questa grandissima mancanza”.

 

Hanno preso parte alla cerimonia Claudio Palomba, Prefetto di Napoli; Alessandro Giuliano, Questore di Napoli; Antonio De Iesu, Assessore alla Legalità e Sicurezza al Comune di Napoli; il Generale Antonio Jannece, Comandante Legione Carabinieri “Campania”.

 

La borsa di studio ha l’obiettivo di dare un aiuto a quei ragazzi appartenenti alle famiglie delle Forze dell’Ordine che hanno perso un elemento importante del loro nucleo familiare” ha sottolineato Laura Giordano, Past President del Rotary Club Napoli Parthenope.

Borse di studio che servono a incoraggiarli e incentivarli nel loro percorso formativo, proprio in direzione di quelle che sono le loro ispirazioni. È un abbraccio solidale, un cenno tangibile, che vuole essere anche un segno di apprezzamento per il lavoro di tutti coloro che prestano servizio per lo Stato”, ha dichiarato Alfredo Ruosi, Past President del Rotary Club Napoli Castel dell’Ovo.

 

L’iniziativa gode dei Patrocini: del Distretto 2101 del Rotary International, nella persona del Governatore Distrettuale Dott. Costantino Astarita, del Comune di Napoli, nella persona del Sindaco Prof. Gaetano Manfredi, della Chiesa di Napoli, nella persona dell’Arcivescovo Metropolita S.E. Don Mimmo Battaglia, con il supporto del Distretto 2101 del Rotary International, della Tufano Euronics Spa, della Fideuram Private Banker e della PSB Srl.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)