Il nuovo modo di leggere Napoli

Medaglia al valore civile per Ciro Esposito

di / 0 Commenti / 202 Visite / 22 luglio, 2014

10517992_755447344478603_6386690989900198019_n Napoli non dimentica, Scampia non dimentica.

Lo dimostrano i tre giorni che vivranno nel nome e nel ricordo di Ciro Esposito, per lanciare messaggi positivi, per invitare le istituzioni a prendere i giusti provvedimenti per avvicinare i giovani allo sport.

È la ratio di alcune iniziative previste da domani a venerdì a Scampia e organizzate dal presidente dell’Ottava Municipalità Angelo Pisani.

Inoltre, venerdì mattina il sindaco di Napoli Luigi de Magistris consegnerà la medaglia al valor civile alla famiglia Esposito in una cerimonia ufficiale a Palazzo San Giacomo.

«C’è innanzitutto da ricordare Ciro Esposito a un mese dalla sua scomparsa, avvenuta il 25 giugno – spiega l’avvocato – affinché il suo sacrificio non sia inutile ma da esempio e da messaggio positivo, in modo che il calcio non sia più veicolo di violenza ma di pace e fratellanza, proprio come la sua famiglia da tempo continua a sostenere. La gente di Scampia si mobiliterà in questi tre giorni con la commossa partecipazione ma anche con il coraggio e con la compostezza che ha già dimostrato nei giorni della tragedia e del dolore per la scomparsa di Ciro».

Si parte domani sera: presso il Parco Comunale di Scampia si terrà una cena sociale promossa da «Eccellenze del Sole», con la collaborazione dell’associazione professionale cuochi della Campania, cibo e bevande a 500 bisognosi della zona.

In più verranno premiati 24 bambini delle scuole calcio del Polisportiva Real Piscinola e del Vital Real Marianella, laureatisi di recente campioni d’Italia CSI di calcio a 7 (nel recente torneo di Lignano Sabbiadoro), rispettivamente nella categoria Under 10 e Under 12.

Giovedì è, invece, il giorno della riflessione con il convegno dal titolo «Sport vs. Violenza, quale uscita di sicurezza?», in programma alle 16.30 presso l’Auditorium di Scampia. Presiede l’avvocato Angelo Pisani, attesi il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano, il vicequestore di Napoli Gaetano Annunziata, il senatore Enzo Cuomo, il sindaco de Magistris, l’ex procuratore capo Giovandomenico Lepore, don Aniello Manganiello, il maestro di judo Gianni Maddaloni e lo zio di Ciro, Vincenzo Esposito, dell’Associazione Vittime Violenza Sportiva “Ciro Vive”.

Infine, venerdì alle 10, presso la Sala Giunta del Comune di Napoli, la consegna alla famiglia Esposito della medaglia in memoria di Ciro.

Alle 16 ci sarà presso l’Auditorium la funzione evangelica da parte dei Pastori Alfredo Ciabatti e Michele Romeo. Infine, alle ore 19, in Piazza Grandi Eventi a Scampia, inaugurazione del Murales dedicato alla memoria di Ciro Esposito realizzato da Planet Alien Tattoo e Mario Casti Farina, e intitolazione della Piazza Ciro Esposito, il cui volto è raffigurato anche un una gigantografia. Sarà la Banda Musicale della Scuola Media Carlo Levi e le Voci del Conservatorio di San Pietro a Majella a chiudere in serata l’intesa giornata.

Fonte: Il mattino

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)