Il nuovo modo di leggere Napoli

99 Posse concerto gratuito alla Mostra d’Oltremare

di / 0 Commenti / 174 Visite / 17 settembre, 2014

untitled (8)“Curre curre guagliò” brano emblematico che divinamente incarna quel versatile, enfatico ed inarrestabile movimento che contamina l’animo napoletano ha “già” compiuto 20 anni.

I 99 Posse, genitori naturali del suddetto, celebre e sempreverde brano, hanno voluto suggellare e festeggiare lo storico e significativo avvenimento, in primis, sul piano musicale, con la nascita dell’album “Curre curre guagliò 2.0 – Non un passo indietro” che ripercorre i brani contenuti nel disco d’esordio della band riaggiornati, riarrangiati e reinterpretati con la collaborazione di numerosi artisti ed amici del lungimirante gruppo partenopeo; aspetto, quest’ultimo, che consente alla “nuova creatura” di proiettarsi ben oltre i confini del rap-rock griffato “Made in Naples”,allargandosi ad altri generi come il reggae, il punk e il funk elettronico, senza, però, svilirne o sminuirne la cruda e più verace essenza.

Invece, la sfera meramente emotiva ed affettiva, verrà appagata, tra poco più di 24 ore, allorquando il cielo di Napoli si ergerà a sontuoso ed amorevole mantello per abbracciare un evento destinato a lasciare un’impronta indelebile nell’album che narra un pregevole e significativo pezzo della storia musicale in scena alle pendici del Vesuvio.

Nella suggestiva location della Mostra d’Oltremare di Napoli, domani, il 18 settembre, si terrà, infatti, un evento che sarebbe ingeneroso etichettare come un “semplice concerto”, in quanto più sfrontatamente contraddistinto dai tratti somatici della sentita e partecipata festa.

Caparezza, J-Ax, Mama Marjas, Clementino, Bonnot, Signor K., Roy Paci, Banda Bassotti, Francesco Di Bella, Sangue Mostro, Ensi, Jovine, Dope One, Geko, MC Mariotto, Claudio Marino, Marcello Giannini e Salvatore Rainone degli Slivovitz: tutti in una sera, tutti insieme ai 99 Posse sul palco.

Costo del biglietto? 1 euro: il prezzo d’accesso alla struttura. Aspetto che sottolinea ulteriormente, in maniera marcata ed inconfutabile, lo spirito e l’essenza nelle quali attecchiscono le radici di questa “festa”.

Seppure il cielo di Fuorigrotta ospiterà, in contemporanea, un evento parimenti degno di nota, in quanto nel poco distante Stadio San Paolo, il Napoli di Benitez scenderà in campo per intraprendere l’avventura stagionale in Europa League è lecito ed opportuno precisare che il concerto si terrà dopo il triplice fischio del direttore di gara.

Ragion per cui si spera che Higuaín e company regalino un ulteriore, azzurro e gioioso sorriso alla festa dei 99 Posse.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)