Il nuovo modo di leggere Napoli

Pompei: 14enne accoltella il compagno violento della madre

di / 0 Commenti / 91 Visite / 1 ottobre, 2014

untitledLa cronaca contemporanea insegna che la violenza domestica è un tema tanto diffuso quanto ricorrente.

Una di quelle realtà che percepiamo come distanti, eppure così vicine alla nostra ordinaria quotidianità.

Ne prendiamo sempre più coscienza al cospetto di notizie come quella che stiamo per riportare.

Il compagno della mamma, un uomo di 46 anni, il “solito” compagno violento, prende a schiaffi i suoi fratellini, ma lui, un ragazzo di soli 14 anni, ha voluto ribellarsi a quell’inconsulta razione di percosse e paura: ha afferrato un coltello da cucina e ha inferto una coltellata all’orecchio a quell’orco feroce.

Lo ha ferito lievemente, ma l’uomo è stato condotto di corsa in ospedale.

Questo è quanto accaduto ieri sera a Pompei.

L’uomo era presumibilmente sotto effetto dell’alcool e stava prendendo a schiaffi e calci i suoi fratelli, due ragazzini ed una ragazzina: una scena che ha innescato un mix di emozioni nel 14enne che è sfociato in quella coltellata sferrata all’altezza dell’orecchio.

I Carabinieri hanno segnalato il giovane alla Procura per i minorenni di Napoli.

L´uomo, ferito all´orecchio, è stato invece trasportato all’Ospedale di Nocera Inferiore; sottoposto ad intervento chirurgico per “ferita da taglio alla regione temporale” ed è ora ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Dopo la segnalazione alla Procura competente, il minore è stato riaffidato alla madre.

Episodio che sottolinea come e quanto i bambini somatizzino la violenza che si consuma tra le mura domestiche e quali danni comporta alla psiche di un minore vivere e subire quanto tristemente si verifica nei suddetti contesti.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)