Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: tenta di rapinare il suo padroncino, pitbull lo azzanna

di / 0 Commenti / 541 Visite / 25 ottobre, 2014

images (2)Chi ancora mostra scetticismo al cospetto della regola che asserisce che il cane sia il migliore amico dell’uomo, probabilmente, dopo aver appreso questa notizia, sarà costretto a ricredersi definitivamente.

Un pitbull ha azzannato al naso, a un braccio e al torace, un rapinatore che aveva aggredito il suo padroncino, un ragazzo di 19 anni, e un suo amico, di 15 anni.

Il fatto è accaduto nel cuore di Napoli, sul corso Umberto I.

Il rapinatore – Mohammed Fojhali, di 57 anni e di nazionalità algerina – è fuggito, ma è stato rintracciato dai Carabinieri, poco dopo, ancora sanguinante dal naso.

E’ stato soccorso e portato all’ospedale Cardarelli, – dove gli è stata refertata una prognosi di 12 giorni per ferite varie – e poi arrestato.

Il tentativo di rapina è avvenuto mentre i due ragazzi stavano facendo una passeggiata tenendo il cane al guinzaglio.

L’uomo – secondo quanto riferito dai Carabinieri – li ha avvicinati e, per farsi consegnare i loro iPhone e il denaro, ha preso uno di loro per la gola. A quel punto è intervenuto il pitbull che fiutato il pericolo, ha difeso i ragazzi, azzannando il rapinatore e mettendolo in fuga.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)