Il nuovo modo di leggere Napoli

Verso Napoli-Slovan Bralislava: la conferenza stampa di Benitez

di / 0 Commenti / 43 Visite / 10 dicembre, 2014

Napoli, il grande giorno della presentazione di BenitezAlla vigilia dell’incontro di Europa League che vedrà gli azzurri scendere in campo tra le mura amiche del San Paolo contro lo Slovan Bratislava, il tecnico del Napoli, Rafa Benitez, come di consueto, ha tenuto una conferenza stampa per introdurre la gara: “Quella con lo Slovan sarà per noi la gara più importante, ci teniamo a far bene e a vincere il girone”.

Il Napoli, infatti, ha già in tasca la qualificazione ai sedicesimi di finale dell’Europa League, contro lo Slovan Bratislava, però, Benitez ci tiene a fare bella figura al San Paolo, per conquistare la vetta del girone e beneficiare di un sorteggio più agevole nell’urna di Nyon.

“La gara più importante è la prossima contro lo Slovan. Ci teniamo a far bene domani, prima di tutto, per arrivare primi nel girone, poi perché non si sa mai nel sorteggio. Andujar titolare domani? Probabile. Domenica contro l’Empoli abbiamo fatto sei tiri nello specchio nei primi 20′ ma dopo il goal subito ci siamo persi. Il gruppo e le vittorie prima di tutto”.

HAMSIK: “In ogni allenamento Marek s’impegna e lavora, i suoi numeri in tante cose sono migliori e domani giocheranno lui e altri dieci. Di certo vogliamo recuperarlo”.

DIFESA: “Io e miei collaboratori ci confrontiamo quotidianamente. Spesso arrivano errori dei singoli, per me è necessario analizzare ogni aspetto singolo. L’anno scorso la squadra si sbilanciava di più, quest’anno meno. Ci manca un po’ di equilibrio, ma siamo in crescita”.

RAFFAELE AURIEMMA: Scorta dopo Napoli-Empoli? Ha scritto questo, si vede che non sa che la polizia c’è sempre qua, è una cosa che fanno sempre, ma dipende da loro, non dalla società. Mi ha sorpreso un errore del genere fatto da una persona che è da anni qua”.

FUTURO: Scudetto al Napoli e poi la Nazionale spagnola? Non è facile parlare di progetti nel calcio italiano, l’importante è avere una mentalità vincente che ti consente di essere costantemente al vertice per vent’anni piuttosto che vincere soltanto una volta”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)