Il nuovo modo di leggere Napoli

A Bagheria si discute di come combattere i fondamentalismi religiosi

di / 0 Commenti / 83 Visite / 29 gennaio, 2015

Lions Club Bagheria

Continua il ciclo “Gli incontri dei Lions…ne parliamo sabato” del Lions Club di Bagheria. Sabato 31 gennaio, alle ore 17, a Palazzo Argona Cutò si terrà “Pace e comprensione per battere i fondamentalismi religiosi”. Al centro dell’attenzione gli ultimi drammatici eventi di Parigi e in generale la recrudescenza del terrorismo medio-orientale che si rifà a istanze di origine “pseudo-religiosa”. Lo scopo dell’inconro sarà riflettere su quale strada seguire per un mondo di pace, integrazione e salvaguardia dei diritti di libertà e democrazia. Ne parlerà con grande competenza Antonino Pellitteri, saggista, ordinario di Storia dei Paesi arabi e Islamistica presso l’Università di Palermo.

L’evento prende inoltre spunto dal «service» internazionale che annualmente il Lions International sviluppa sul tema della Pace nel Mondo. Quest’anno il titolo del service internazionale è proprio “Pace, amore e comprensione”, e si è articolato, tra le altre cose, attraverso un concorso internazionale denominato “Un poster per la pace” rivolto agli alunni delle scuole medie. A Bagheria hanno partecipato al concorso le scuole I. Buttitta, C. Scianna, e G. Carducci. Sabato, in contemporanea all’incontro, saranno esposti più di 100 emozionanti disegni degli alunni delle scuole di Bagheria coinvolte. Il poster di una alunna bagherese della scuola media I. Buttitta è risultato secondo tra gli elaborati di tutte le scuole della Sicilia coinvolte nell’iniziativa e parteciperà, adesso, alla competizione nazionale, mentre il poster di un alunno della scuola media C. Scianna ha ottenuto la menzione di merito per la I circoscrizione. All’ evento, interverrà l’Assessore alla Cultura del Comune di Bagheria Rosanna Balistreri.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)