Il nuovo modo di leggere Napoli

Rosaria, morta dopo due settimane in coma

di / 0 Commenti / 126 Visite / 25 febbraio, 2015

20150225_truduRosaria Trudu era una donna di 36 anni, originaria di Sant’Antimo, all’ottavo mese di gravidanza quando, due settimane fa, è stata ricoverata d’urgenza al pronto soccorso dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, in seguito ad una crisi respiratoria.

È morta Rosaria, all’ospedale Ascalesi di Napoli. Si sospetta che ad ucciderla sia stato il virus A/H1N1, comunemente conosciuto come influenza suina.

È morta Rosaria, ma non prima di dare alla luce la sua bambina.

I medici, constatata la gravita della paziente, con un parto cesareo, avevano fatto nascere la piccola, immediatamente trasferita in terapia intensiva neonatale a Benevento, perché prematura. La donna, una volta trasportata all’Ascalesi, è rimasta in coma per due settimane, dove è deceduta due giorni fa.

Le condizioni di salute della bambina sono buone. Ancora nessuna conferma ufficiale sulle cause del decesso della donna, l’unica notizia certa è che Rosaria lascia il marito ed un’altra figlia di 4 anni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)