Il nuovo modo di leggere Napoli
video

Quella “Femmena” dipinta da Pino Daniele

by / 0 Comments / 4306 View / 8 marzo, 2015

11025936_720184484766389_4130745811556580933_n“Femmena” è l’espressione più completa, fulgida, sensuale e sopraffina che può raggiungere l’insieme di espressioni, sfumature e movenze che plasmano, adornano l’esser donna, la femminilità.

“Femmena” è un’arte, meticolosa ed affascinante, pregna d’insidie e vicissitudini, frammiste ad ammirazione e livore.

“Femmena” è grazioso stupore, è la perfezione insita nella semplicità, è la semplicità che sa rendere perfetta colei che la indossa con disinvolta padronanza. È semplice perfezione e perfetta semplicità.

Essere “Femmena” vuol dire molte più cose e molto più dell’essere “semplicemente donna”.

 

 

Femmena
con gli occhi sempre lucidi
finisci questo secolo
con qualche ruga in più
e si’ cchiù femmena
cu’ ‘e mmane ‘int ‘e capill’
me piace quann’ strill’
parlami ancora
Io che amo a modo mio
vorrei somigliarti un po’
per non avere più paura
Riest’accussì my baby
si staje scucciata nun parlà
riest’accussì my baby
m’arraccumann’ nun cagnà

Femmena
pe’ mmiez’ ‘a via se girano
pe’ st’uocchie verdi e st’anima
faje arrevutà
femmena,che cerchi solitudine
capisci quando è inutile
sai rinunciare
Io che amo a modo mio
vorrei somigliarti un po’
per non avere più paura
Ti cercherò my baby
ho messo tutto in borsa
ti chiamerò my baby
vado sempre di corsa
Riest’accusì my baby
si staje scucciata nun parlà
riest’accussì my baby
m’arraccumann’ nun cagnà

Ritratto di Lorenzo Celotto

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)