Il nuovo modo di leggere Napoli

Napolitan approda al “Seventy” di San Pasquale a Chiaia

di / 0 Commenti / 206 Visite / 29 maggio, 2015

1453526_10153285505889351_8914821949118350797_nIl passaggio da una stagione all’altra, dall’inverno all’estate e viceversa, comporta sempre mutevoli e notevoli cambiamenti, non solo climatici.

Cambiano gli abiti, i colori, l’espressione e il colore del viso.

Cambia l’umore e con lui i progetti, le intenzioni e anche il mondo di concepire e percepire il divertimento.

Cambia il modo di lavorare, per tutti, per noi barman, ancora di più e in modo particolare. Il relax ritaglia fette di tempo sempre più corpulente e le esigenze, i desideri e le aspettative dei clienti si spingono lungo le coste lambite dal mare alla ricerca di rigeneranti raggi di sole e boccate di fulgida brezza marina.

Di riflesso, cambiano anche le location destinate ad accogliere schiamazzi e tacchi a spillo del popolo della notte.

San Pasquale a Chiaia sfila temporaneamente lo scettro e la corona di “Regina della movida” per cederlo al lunghissimo e perennemente affollato muretto di via Aniello Falcone: uno dei luoghi cittadini che maggiormente beneficia dall’“inversione di rotta sortita dal cambio di stagione”.

Seppur l’aperitivo tra i baretti di Chiaia continui a sortire un indiscusso fascino tra gli avventori partenopei, a dispetto delle “tempistiche dettate dal tempo”, di sera, di contro, i lidi e le strutture in prossimità del mare, accolgono una fetta più ampia di utenti.

L’esigenza di stare al contatto con il mare, anche solo visivamente, insita nel DNA puramente napoletano, d’estate, detta legge sempre, anche al calar del sole.

Così, i vicoli di Chiaia, costeggiati da palazzi che rendono più confortevole il clima invernale, d’estate si spopolano, quasi come se, a loro volta, volessero rifocillarsi in vista della nuova, prevedibile e turbolenta stagione invernale che, senza indugi né incertezze, ripartirà a settembre.

Il clima, estremamente altalenante e ballerino degli ultimi tempi, tuttavia, sta rallentando questo processo e vale ancora decisamente la pena di puntare sui baretti di San Pasquale a Chiaia per concedersi una serata all’insegna del sano fervore della movida partenopea.

Tant’è vero che stasera, venerdì 29 maggio, il Seventy accoglierà la redazione di Napolitan che interagirà con il popolo della notte per portare avanti un’originale iniziativa.

In che modo? Per fare cosa?

Vi aspettiamo stasera per scoprirlo insieme!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)