Il nuovo modo di leggere Napoli

La seconda vittoria dei The Kolors

di / 0 Commenti / 194 Visite / 8 giugno, 2015

the-kolorsFrancesco Sarcina, il cantante de Le Vibrazioni, quest’anno nelle vesti di insegnante nella scuola di “Amici“, ha fatto proprio un bel lavoro a notarli e proporli come concorrenti per ottenere un banco.

Appena sono entrati nel programma, i “The Kolors” si sono fatti notare prima per il loro aspetto e poi per la loro bravura di chi già ha un’identità come artista nel panorama musicale: Antonio Stash Fiordispino (in arte Stash), il cantante, è il componente della band che è spiccato di più tra i tre, essendo quello che ci metteva la faccia davanti ai giudici e il responsabile del gruppo. Con quel ciuffo sempre al suo posto, il piercing sotto il labbro, la matita agli occhi, non è di certo passato inosservato. Alla batteria il cugino Alex, alle tastiere Daniele Mona.

La marcia in più è data da quel sangue napoletano, che conferisce a questi ragazzi l’umiltà, la generosità, la simpatia, la voglia di riscatto, che hanno “bucato lo schermo” e raggiunto i cuori del pubblico. Per questo hanno vinto la quattordicesima edizione del talent, oltre alla indiscutibile preparazione con cui affrontavano sia gli inediti che le cover di brani che hanno fatto la storia della musica, italiana e non, su cui mai nessuno ha avuto da ridire.

Scrivono canzoni soprattutto in inglese e si divertono a giocare con strumenti tecnologici, ottenendo un effetto originale e unico, o come lo definiscono loro, “in puro stile The Kolors”.

L’inedito più in voga al momento della fase serale del programma è stato “Everytime“, che si è piazzato poi al primo posto nella classifica di iTunes. L’album d’esordio si chiama “Out” e suona un po’ come il “coming out” della loro creatività attraverso la vetrina televisiva. In realtà avevano già inciso “I want”, ma non era andata molto bene… Erano i tempi in cui si esibivano in localini della movida milanese davanti a un’audience che non superava le 30 persone. Tempi lontani da questo disco d’oro ottenuto in pochissimi giorni.

Molto commovente è stato il saluto del nonno di Stash, che chiama il cantante “Antonio”, andato in onda prima della finale del talent show: suo omonimo, tranne che per il secondo nome, ha sottolineato il rapporto speciale con suo nipote, di cui adora soprattutto la verve, non comprendendo la lingua inglese.

Il loro rock “spacca”. Senza nulla togliere al rapper Briga, contro cui i The Kolors si sono giocati il primo posto della categoria canto, il profumo di successo di questa band si fiutava già da tempo… Ed era ora che, meritatissimo, raggiungesse i tre musicisti, che hanno in programma già ben tremila concerti e l’apertura di uno della Bertè, giudice della fase serale di “Amici” e fan dichiarata della band.

Le parole di Stash dopo la proclamazione della vittoria, oltre ad averla dedicata ai genitori, sono state: “Ora vorrei andare in vacanza. O fare milioni di concerti nello stesso giorno“. Non si stancano mai…

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)