Il nuovo modo di leggere Napoli

Disabile obbligato a mangiare vermi ed escrementi

di / 0 Commenti / 107 Visite / 16 giugno, 2015

bull

Un gesto orribile. Cattiveria allo stato puro. E, a renderlo ancor più orribile, il fatto che la vittima sia un disabile:  è proprio questa la storia che vede coinvolto Matthew, 32 anni, disabile, costretto a mangiare un panino pieno di vermi ed escrementi.

La notizia arriva dal Regno Unito, esattamente da Liverpool. Il ragazzo, affetto da grave disturbo psicologico, stava giocando in un parco con il cuginetto di 11 anni, quando alcuni ragazzi lo hanno derubato del suo lettore DVD, per poi costringerlo a mangiare il sandwich. Il ragazzo, inoltre, soffre anche di una deficienza del sistema immunitario, e dunque al contatto con vermi ed escrementi ha corso dei grandissimi rischi.

Lo squallore del bullismo non ha confini, questa la triste verità confermata da continui fatti di cronaca, e, come in questo caso, non si ferma neanche davanti alla disabilità della vittima ‘designata’.

Il giovane, aggredito, ha provato a fuggire, ma i bulli lo hanno bloccato con la forza. A quel punto il cugino di 11 anni è andato a cercare aiuto, e ha chiamato il fratello di 28 anni, Daniel, che ha trovato Matt in un laghetto, dove i bulli lo hanno gettato prima di fuggire. Il ragazzo disabile era in lacrime e turbato per quanto accaduto. “Quando sono arrivato – ha detto Danieli ragazzi erano fuggiti e mio fratello era in lacrime in una grave crisi di pianto, era da tempo che non lo vedevo così”. I bulli avevano anche provato a convincere il ragazzo a buttarsi nelle acque del laghetto del parco”.

Matt veniva qui a svagarsi da tanti anni e non era mai successo niente – ha proseguito Daniel -, qui aveva il suo unico momento quotidiano di indipendenza e ora ha paura a tornarci. Ringrazio tutti quelli che ci hanno manifestato solidarietà su Facebook, ma ora vorrei chiedere loro di aiutarmi a rintracciare chi ha fatto questo a mio fratello”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)