Il nuovo modo di leggere Napoli

Sal De Riso,medaglia d’oro al XXII Simposio dell’Accademia dei Maestri pasticceri italiani

di / 0 Commenti / 2581 Visite / 23 ottobre, 2015

torta cinque sensi

La sua Anastasia,una mousse al cioccolato bianco alle mandorle con interno di crema di cioccolato fondente, non è una semplice torta,ma una vera e propria inebriante esperienza multisensoriale.

La “Frangipane alla mela annurca”, pastafrolla al burro farcita con crema di mandorle, decorata con cubetti di mela ed uva sultanina e ricoperta con mandorle è il nuovo must per i golosi dal palato raffinato.
E poi la Fragolata,la Caprese al cioccolato bianco,la Delizia al limone amalfitano,la Giffonese e il Soffiato di pastiera.Insomma quando si parla di dolci d’autore non si può non far riferimento a Sal De Riso, il papà di queste delizie create, con passione,competenza e con i migliori prodotti che offre la Costiera amalfitana, sua terra d’origine.

De Riso,erede di una famiglia che da oltre cinquant’anni delizia la Costiera salernitana con gelati e granite,ospita i golosi da tutto il mondo nella sua meravigliosa pasticceria sul lungomare di Minori, meta ormai fissa per il turista in cerca di dolci divini.Qui vengono preparate delizie esportate poi nei migliori ristoranti d’Italia e del mondo.

Salvatore De Riso,più comunemente noto come Sal, dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero a Salerno, si forma giovanissimo come cuoco nei migliori alberghi della Costiera Amalfitana. La sua passione è però l’arte dolciaria a cui si dedica definitivamente nel 1989, quando decide di aprire una pasticceria all’interno del bar tabacchi di famiglia a Minori.

Viene ammesso nella prestigiosa Accademia Maestri Pasticcieri Italiani (AMPI) nel 1994.Proprio nel corso del XXII Simposio dell’AMPI, tenutosi dal 18 al 20 ottobre scorsi,Sal De Riso ha portato a casa il primo posto e la medaglia d’oro per la sua torta di nozze per “Eccellenza estetica e raffinatezza nella torta di nozze all’italiana”.

sal con torta

Il premio gli è stato conferito a Villa Fenaroli a Rezzato in provincia di Brescia.

Come da programma consolidato negli anni, il Simposio ha dedicato i primi due giorni alla preparazione, alla valutazione dei temi scelti dall’Assemblea Plenaria, e alla realizzazione dei progetti valutati dagli stessi Accademici .I maestri pasticceri si sono cimentati nei temi tecnici: la torta all’italiana da matrimonio ed il buffet dolce e salato per le nozze.

Nella consueta giornata aperta al pubblico invece sono stati presentati i tavoli di Gruppo con l’esposizione di 3 torte di nozze e un buffet con tre tipi di mignon dolci e tre tipi di bontà salate.I presenti hanno attraversato un autentico percorso sensoriale, con assaggi e degustazioni preparate dagli Accademici .

A fine giornata si è svolta l’assegnazione della Medaglia d’Oro alle aziende di settore che si sono contraddistinte per eccellenza e innovazione, e la tanto attesa proclamazione del Pasticcere dell’Anno .

sal premiazione

Il Simposio Pubblico,connubio tra tecnica ed estetica ad altissimi livelli, è uno degli eventi più attesi tra i Maestri Pasticceri AMPI che, con l’ occasione, hanno l’opportunità di incontrarsi per scambiare e condividere aspetti tecnici e professionali della loro arte e per divulgare l’eccellenza della pasticceria di qualità italiana .

Sal De Riso si è detto felice e orgoglioso di questo premio. “L’Accademia Maestri Pasticceri è stata creata dal maestro dei maestri, Iginio Massari, che è riuscito in questi anni nella sua missione: portare l’attività dei pasticceri nazionali al livello di quelli francesi. Ma, come lui ci ha sempre insegnato, non bisogna mai dormire sugli allori. Ogni giorno rappresenta  un altro momento di sfida per migliorarsi. Dei suoi insegnamenti noi tutti gli siamo grati”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)