Il nuovo modo di leggere Napoli

Insigne-Hamsik e il Toro va al tappeto!

di / 0 Commenti / 62 Visite / 7 gennaio, 2016

2016-01-06_21-27-01Una splendida conclusione di Lorenzo il Magnifico ed un bel gol di Marekiaro permettono al Napoli di superare 2-1 il Torino al San Paolo; inutile il gol su rigore, piuttosto dubbio, dell’ex Quagliarella. Successo importante, dunque, per i partenopei che mantengono il passo di Inter, Fiorentina e Juventus, tutte e tre vittoriose nel pomeriggio. Nell’ultima partita del girone d’andata, gli azzurri scenderanno domenica alle ore 15 sul campo della neopromossa Frosinone.

Le scelte

Sarri a sorpresa schiera David Lopez e non Allan, con Valdifiori che sostituisce lo squalificato Jorginho e Hamsik a completare il centrocampo; confermata la linea difensiva composta dai terzini Hysaj e Ghoulam e dai centrali Albiol e Koulibaly; infine, il solito tridente offensivo con Callejon ed Insigne larghi e Higuain punta centrale.

La partita

Parte forte il Napoli, che al 7′ ha la prima occasione: Hysaj serve molto bene Callejon che calcia, ma Padelli si salva in corner; quattro minuti più tardi è ancora lo spagnolo a provarci, questa volta dalla lunga distanza: anche in questo frangente, però, il portiere granata devia in calcio d’angolo. Al minuto 16 gli azzurri passano in vantaggio: Callejon appoggia di prima per Insigne che conclude al volo e insacca in rete. Il Torino reagisce con un colpo di testa di Quagliarella, ma Reina risponde con un grande intervento. Alla mezz’ora l’arbitro assegna la massima punizione al Toro per un presunto fallo in area di Ghoulam su Bruno Peres: dal dischetto Quagliarella non sbaglia e ristabilisce la parità. Nei minuti conclusivi del primo tempo, però, i partenopei tornano avanti: grande assist di Insigne che premia l’inserimento di Hamsik che di sinistro infila Padelli. Si va a riposo, dunque, sul 2 a 1. Al quarto d’ora della ripresa il talento di Frattamaggiore colpisce la traversa su calcio di punizione. Proprio Lorenzo il Magnifico lascia il campo per far spazio a Mertens. Al 73′ Higuain calcia sul palo lontano, ma l’estremo difensore granata blocca il pallone. Escono anche David Lopez e capitan Hamsik ed al loro posto entrano Allan e Chalobah; intanto Sarri e Ventura vengono inspiegabilmente allontanati dal direttore di gara. Nel finale ci prova anche il folletto belga che conclude di poco a lato. Termina così la gara: Napoli batte Torino 2-1 e resta ad una sola lunghezza dall’Inter capolista.

Il migliore

Insigne ha brillato nella notte del San Paolo: porta il Napoli in vantaggio con un meraviglioso pallonetto e serve un magico assist a Hamsik per la rete del definitivo 2-1. Ottima anche la prova dello slovacco, molto bravo ad inserirsi in occasione del suo gol.

Il tabellino

Napoli-Torino 2-1
Marcatori: Insigne 16′, Quagliarella 33′ (T) rig. Hamsik 41′ p.t.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Lopez (dal 29′ s.t. Allan), Valdifiori, Hamsik (dal 43′ s.t. Chalobah); Callejon, Higuain, Insigne (dal 23′ s.t. Mertens). (Rafael, Gabriel, Maggio, Chiriches, Luperto, Strinic, Dezi, El Kaddouri, Gabbiadini). Allenatore: Sarri
Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Peres (dal 29′ s.t. Zappacosta), Acquah (dal 36′ s.t. Benassi), Vives, Baselli, Molinaro; Belotti (dal 21′ s.t. Maxi Lopez), Quagliarella. (Ichazo, Castellazzi, Prcic, Gaston Silva, Jansson, Pryyma, Martinez, Gazzi). Allenatore: Ventura
Arbitro: Di Bello di Brindisi (Tonolini-Pegorin; Marrazzo, Rizzoli/Nasca)
Note – Spettatori 35.000 circa. Espulsi i due allenatori Sarri e Ventura al 34′ s.t. Ammoniti: Higuain, Albiol (N), Acquah, Baselli, Glick, Bovo (T). Recuperi: 0′ p.t., 5′ s.t.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)