Il nuovo modo di leggere Napoli

Il Napoli conferma la leadership!

di / 0 Commenti / 15 Visite / 17 gennaio, 2016

2016-01-16_22-39-36Gli azzurri piegano 3 a 1 il Sassuolo e salgono a quota 44 punti: neroverdi subito in vantaggio grazie ad un rigore di Falcinelli, ma la squadra di Sarri reagisce, trovando il pari con un colpo di testa di Callejon e completando la rimonta alla fine del primo tempo con il gol di Higuain; nella ripresa i partenopei non riescono a chiuderla, ma rischiano poco o nulla e allo scadere ancora il Pipita mette a segno un’altra rete, firmando così la sua doppietta personale. Dunque, il Napoli allunga sull’Inter, che ha impattato a Bergamo, e attende il risultato della Juventus, oggi impegnata ad Udine. Ora però c’è la coppa Italia: martedì sera arriva proprio l’Inter al San Paolo per il quarto di finale.

Le scelte

Solo una sorpresa di formazione per Sarri: al fianco di Albiol c’è Chiriches e non Koulibaly (diventato papà), con Hysaj e il ritorno di Ghoulam sui lati; solito centrocampo formato da Allan, Jorginho e Hamsik; nel tridente offensivo rientra Insigne, con Callejon e Higuain.

La partita

Pronti-via e l’arbitro assegna il calcio di rigore al Sassuolo per fallo di Albiol su Sansone: dagli undici metri realizza Falcinelli. Il Napoli non accusa il colpo e al 18′ rimette tutto in parità: Insigne crossa per Callejon che di testa si sblocca finalmente in campionato. Dieci minuti più tardi Politano impegna Reina con un tiro dal limite; al minuto 34 ci prova il talento di Frattamaggiore con il suo marchio di fabbrica, il tiro a giro, ma la palla termina di pochissimo a lato. Negli ultimi minuti della prima frazione, gli azzurri completano la rimonta: Hamsik serve alla perfezione Higuain, che non sbaglia sotto porta. Dunque, 2 a 1 all’intervallo. Ad inizio ripresa il Pipita tenta una conclusione da posizione defilata, con il pallone che sfiora il palo ed esce. Poi tocca ad Insigne con uno spettacolare tiro al volo che però si spegne solo sull’esterno della rete. Intanto arrivano i cambi: fuori Chiriches e proprio Insigne, dentro Koulibaly e Mertens. A cinque minuti dalla fine Sansone impensierisce con un tiro-cross Reina, che smanaccia nella sua area; esce anche Hamsik, al suo posto David Lopez. Nel recupero Reina in uscita spazza male il pallone, ma compie un grande intervento in scivolata a centrocampo, rubando palla a Falcinelli. Allo scadere i partenopei calano il tris: Callejon mette al centro per Higuain che batte Consigli sul primo palo. Vince il Napoli 3-1.

Il migliore

Come si fa a non assegnare questo premio a Higuain? Ennesima doppietta che lo porta a quota 20 gol in 20 partite e a competere per la Scarpa d’Oro. Strepitose anche la prove di Hamsik, impreziosita dall’assist al Pipita a fine primo tempo, e di Callejon, che finalmente si sblocca in campionato.

Il tabellino

Napoli-Sassuolo 3-1  (primo tempo 2-1)
Marcatori: Falcinelli (S) su rigore al 3′, Callejon (N) al 19′, Higuain (N) al 42′ p.t.; Higuain al 48′ s.t.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches (dal 23′ s.t. Koulibaly), Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 42′ s.t. David Lopez); Callejon, Higuain, Insigne (dal 32′ s.t. Mertens). (Gabriel, Rafael, Strinic, Maggio, Valdifiori, Luperto, Dezi, El Kaddouri, Gabbiadini). All. Sarri
Sassuolo (4-3-3): Consigli, Vrsaljko, Ariaudo, Acerbi, Peluso; Missiroli (dal 16′ p.t. Pellegrini), Magnanelli, Duncan; Politano (dal 23′ s.t. Floro Flores, dal 38′ s.t. Defrel), Falcinelli, Sansone. (Pomini, Pegolo, Antei, Longhi, Fontanesi, Biondini, Laribi). All. Di Francesco
Arbitro: Giacomelli di Trieste
Note: spettatori 45mila circa. Ammonito Acerbi (S) per gioco scorretto. Recuperi: 1′ p.t., 3′ s.t.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)