Il nuovo modo di leggere Napoli

Sarri: “Samp squadra di qualità,voglio una prova di carattere”

di / 0 Commenti / 200 Visite / 23 gennaio, 2016

zaoDomani mi aspetto una prova di carattere della squadra, la Samp è un avversario di qualità che è molto più forte di quello che dice la classifica”. Maurizio Sarri punta dritto al sodo e tiene altissima la concentrazione per il match di Marassi. Prima, però, il tecnico chiude la vicenda del litigio con Mancini esprimendo soddisfazione per le scuse accettate dall’allenatore dell’Inter.

Sono molto contento che Mancini abbia accettato le scuse. Mi è dispiaciuto essere passato per razzista-omofobo, perché potrei raccontare gesti che ho fatto in privato che però tirerebbe in ballo altre persone, quindi preferisco tenerle per me perchè son cose che si fanno senza risalto pubblico. Ho semplicemente sbagliato, mi sono scusato e da ora in poi non parlerò più di questa vicenda”.

“Io sono per natura un sanguigno che vive con intensità ogni impegno ed è chiaro che con l’adrenalina si può andare sotto stress, ma sicuramente questa vicenda mi aiuterà a migliorare sotto questo profilo”

Quali sono le principali insidie della gara di Genova?

Innanzitutto domani dobbiamo rispondere immediatamente alla sconfitta con l’Inter e dimostrare che le parole che arrivano all’esterno non ci toccano. La Samp qualitativamente è molto più forte della classifica che ha adesso. E’ una squadra che sta cambiando pelle con Montella e ci aspetta una gara di alto livello di difficoltà. Anche la Juve ha rischiato a Marassi, quindi questo testimonia del valore della Sampdoria

Che Napoli si aspetta di vedere dopo lo stop in Coppa?

Mi aspetto una prova di cattiveria sportiva per far capire che la sconfitta con l’Inter è stata casuale. Sinora questa squadra ha sempre dato dimostrazione di spingere ed aggredire l’avversario e credo che lo faremo anche domani”.

Come analizza a mente fredda la partita contro l’Inter?

“Martedì mi sono fatto condizionare anche dalla possibilità che si arrivasse ai supplementari. Ho quindi pensato di gestire la partita anziché aggredirla e su questo ho sbagliato io. Ho anche pensato di amministrare i cambi, ma poi l’infortunio di David Lopez ci ha penalizzati”.

Domani ci sarà ancora turnover?

Abbiamo tenuto a riposo alcuni giocatori contro l’Inter che domani torneranno in campo, perché volevamo proprio che giocassero la partita di Genova. Poi è chiaro che ci sono uomini che stanno dimostrando di meritare spazio e credo che potremo rivederli in azione”.

E’ un Napoli che sta guardando anche al futuro sul mercato seguendo la linea verde:

Per me è sempre stimolante far crescere i giovani, ma è chiaro che c’è bisogno di pazienza. Questo è un anno di costruzione per noi e  siamo nella condizione di poter inserire nel gruppo ragazzi di grande prospettiva”.

Poi un pensiero al lutto che ha colpito Zuniga:

Camilo è un ragazzo che ha vissuto tanti anni in azzurro, la morte del padre è un dolore che ci tocca tutti. Voglio fargli le condoglianze pubblicamente e più tardi lo farò anche privatamente

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)