Il nuovo modo di leggere Napoli

Azzurri battuti solo da una deviazione

di / 0 Commenti / 22 Visite / 14 febbraio, 2016

2016-02-13_21-46-46Un tiro di Zaza sporcato condanna il Napoli allo scadere: quindicesima vittoria consecutiva della Juve che sorpassa gli azzurri. Dunque, adesso ci sono i bianconeri in vetta alla classifica, ma da qui alla fine del campionato ci sono ancora tredici partite ed infatti i partenopei devono pensare già alla gara successiva col Milan al San Paolo lunedì prossimo.

Le scelte

Sarri schiera ovviamente l’undici titolare: in difesa Albiol e Koulibaly centrali, Hysaj e Ghoulam sui lati; nel terzetto di centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik; tridente d’attacco con Callejon ed Insigne esterni e Higuain al centro.

La partita

Il primo squillo è di Cuadrado al 13′, ma il suo tiro è centrale; 300 secondi dopo ci prova Pogba da calcio piazzato, ma la sfera termina di poco sopra la traversa; al minuto 34 risponde il Napoli con un cross di Hysaj sul quale Bonucci anticipa Higuain e devia in corner; l’ultima occasione della prima frazione è di Marchisio con una conclusione dalla lunga distanza che non sorprende Reina; si va a riposo sullo 0 a 0. In avvio di ripresa Insigne calcia da posizione defilata e Buffon respinge col piede; cinque minuti più tardi arriva la risposta della Juve con un tiro al volo in area di Evra che finisce alto; al 62′ occasione incredibile sciupata da Dybala che da posizione favorevole conclude col sinistro e sfiora la rete; tra le fila azzurre esce Insigne ed entra Mertens; al minuto 80 Hamsik va vicinissimo al gol con un siluro dalla lunghissima distanza che termina alto di un niente. A 120 secondi dalla fine Zaza, entrato a gara in corso al posto di Morata, beffa gli azzurri con una conclusione deviata da Albiol che si insacca in rete. Nel recupero Sarri getta nella mischia anche Gabbiadini ma nulla di fatto: il Napoli esce sconfitto dallo Stadium anche se a testa alta.

Il migliore

Ancora una volta la catena di destra dimostra di attraversare un buon momento: Allan è riuscito a limitare Pogba alla grande, anche grazie al supporto di Hysaj.

Il tabellino

JUVENTUS-NAPOLI 1-0  (primo tempo 0-0)
MARCATORE: Zaza al 43′ s.t.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci (dal 7′ s.t. Rugani), Evra; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba; Dybala (dal 41′ s.t. Alex Sandro), Morata (dal 13′ s.t. Zaza). (Neto, Rubinho, Romagna, Padoin, Hernanes, Sturaro, Pereyra, Favilli). All. Allegri
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Kouibaly, Ghoulam; Allan (dal 45′ s.t. Gabbiadini), Jorginho, Hamsik; Insigne (dal 32′ s.t. Mertens), Higuain, Callejon. (Rafael, Gabriel, Chiriches, Strinic, Maggio, Regini, Valdifiori, David Lopez, El Kaddouri, Chalobah). All. Sarri.
ARBITRO: Orsato di Schio
NOTE: spettatori 41.305, incasso di 2.106.830 euro. Ammoniti Callejon (N), Pogba (J), Marchisio (J) e Koulibaly (N). Recuperi: 1’ pt, 3’ st.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)