Il nuovo modo di leggere Napoli

Il riscatto del matrimonio napoletano: oltre “il boss” e i falsi miti

di / 0 Commenti / 168 Visite / 13 marzo, 2016

IMG_8457Quante volte sarà capitato, ai napoletani piuttosto che ai liberi ed onesti pensatori, al cospetto delle “scene da matrimonio” proposte dall’ormai celebre reality in onda da ben tre stagioni su Real Time “il boss delle cerimonie” e prontamente rilanciate dalla seguitissima ed amatissima pagina facebook “Il Vrezolario – The original, di storcere il naso ed esclamare: “il matrimonio napoletano non è solo questo”?

Ebbene, per quanto sia opinione diffusa e condivisa che anche a Napoli è possibile sposarsi senza necessariamente svilire ed avvilire sobrietà, classe, buon gusto ed eleganza, dobbiamo fare i conti con un’amaca realtà: nell’immaginario collettivo è ben più radicata la convinzione che il modo di far festa dei napoletani sia quello immortalato dalle telecamere di Real Time.

Pertanto, fortemente convinti che è doveroso scalzare falsi miti e luoghi comuni che con troppa faciloneria vengono puntualmente affrancati al nome della città di Napoli, abbiamo deciso di scendere in campo per intraprendere una nuova ed ambiziosa sfida che guarda proprio in questa direzione e che si ripropone di sfatare i luoghi comuni accostati alle spose e alle cerimonie ospitate nel castello del “boss” per consentire alla vera, genuina e ben più magica essenza del matrimonio napoletano di emergere e troneggiare in tutta la sua regale e reale essenza.

Per riuscire a perseguire questo nobile intento usufruiremo del supporto degli “esperti in materia” che ci permetteranno di raccontare le loro spose, grazie al loro lavoro, oltre che attraverso le loro testimonianze dirette.

E non è tutto: abbiamo bisogno soprattutto del vostro contributo.

Se stai per sposarti e vuoi metterti in gioco per condividere con noi il giorno più bello della tua vita contribuendo al “riscatto” del matrimonio napoletano o sei la madre, la sorella, un’amica, una parente o la futura testimone di un’aspirante sposa e vuoi regalarle “un’emozione diversa” permettendoci di documentare e raccontare il giorno del suo fatidico sì, non devi fare altro che contattare la nostra redazione all’indirizzo email: redazione@napolitan.it oppure inviando un messaggio alla nostra pagina facebook.

Se anche tu sei stanca di quella Napoli raccontata dal “boss delle cerimonie”, aiutaci a riscattare l’immagine e la credibilità della città e delle spose napoletane!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)