Il nuovo modo di leggere Napoli
video

È morta Karina Huff, l’attrice che interpretò Susan in “Sapore di mare”

by / 0 Comments / 2699 View / 18 aprile, 2016

morta-Karina-HuffUn mito intramontabile che ha fatto sognare migliaia di giovani di diverse generazioni, cresciute e cullate dal romanticismo squisitamente estivo di cui il film cult “Sapore di mare” è e sarà sempre portatore sano.

Susan, un’avvenente ragazza inglese, bionda, occhi azzurri, curve mozzafiato, sbarcata in Versilia per fare strage di cuori: un’icona senza tempo che, oggi, ha smesso di brillare.

Era rientrata a Londra, sua patria d’origine, dove insegnava letteratura inglese e stava combattendo una battaglia contro un tumore al seno.

C_2_articolo_3003726_upiImagepp

Karina Huff, attrice britannica, si è spenta all’età di 55 anni, aveva conosciuto successo e popolarità proprio grazie alle pellicole degli anni ’80 di Carlo Vanzina “Sapore di Mare” e “Sapore di mare 2”, apparsa anche in “Vacanze di Natale“.

karinahuf-2

L’annuncio della morte è stato diramato attraverso la pagina Facebook della Huff (vero nome Carina Corona Elizabella), dove un amico ha pubblicato un post, seguito da quello del figlio: “E’ con grande dispiacere che devo scrivere questo post. Dopo anni di lotta che sembrava un flusso senza fine di cattive notizie, mia mamma, la più bella, coraggiosa e intelligente persona che abbia mai conosciuto, è deceduta ieri. A tutti quelli che la conoscevano e ci hanno sostenuto in questi tempi difficili, io offro il mio più grande grazie…”.

karina-huff_100147

La Huff era nata a Londra il 1 gennaio 1961. Nel 2008 la scoperta della malattia, solo apparentemente sconfitta qualche anno fa.

800px-Karina_Huff_-_Vacanze_di_Natale

La vita le ha riservato prove difficili: la separazione dal marito, crescere un figlio da ragazza-madre, due tumori. Una battaglia alacre, quest’ultima, che sa prendersi gioco della vita, regalando la beffarda illusione di aver vinto la vita per poi andare incontro alla morte, in maniera assai più dolorosa e rabbiosa, quindi. È così che è morta una delle icone del cinema italiano degli anni ’80, quella Susan che seguiterà a vivere attraverso la solare ilarità delle scene del film di Vanzina.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)