Il nuovo modo di leggere Napoli

LA NAPOLI VELATA DI OZPETEK

di / 0 Commenti / 137 Visite / 9 settembre, 2016

ozpetekE’ arrivato come un fulmine a ciel sereno, mentre presiedeva la giuria a Venezia del Premio MigrArti al migliore documentario della 73esima Mostra del Cinema, il messaggio su Facebook che annunciava il prossimo lavoro del regista Ferzan Ozpetek.

“Sto partendo per Istanbul per completare la post produzione di ‘Rosso Istanbul’, il mio ultimo film.
Ma una parte di me è già in un’altra città.
Ho iniziato infatti a scrivere, con Gianni Romoli e Valia Santella, ‘Napoli Velata’ e spero proprio di iniziarne le riprese la prossima primavera, subito dopo l’uscita nelle sale di ‘Rosso Istanbul’.
Dopo Roma e Lecce, anche Napoli mi abita dentro da sempre, soprattutto dopo ‘La Traviata’ al San Carlo.
Devo tornarci per restituirle quel pezzo di cuore che le ho rubato.”

Poche righe ma significative, nelle quali il regista tra gli altri di “Saturno contro” ha spiegato il rapporto che lo lega alla città partenopea, che sarà protagonista del suo prossimo film. La scrittura e la sceneggiatura sono già partite ma

Conoscendo lo stile del produttore italo/turco, “Napoli velata” potrebbe riservare molte sorprese a partire dalle atmosfere leggere ed emozionali alle quali spesso ci ha abituato in altri lavori. La produzione sarà affidata al gruppo R&C, mentre l’inizio delle riprese è previsto per i primi mesi del 2017.

Non resta che goderci al cinema “Rosso Istanbul”, basato sull’omonimo romanzo che racconta il rapporto personale tra il regista e la madre, girato ad Istanbul e poi attendere questo già chiacchieratissimo film, in uscita probabilmente nel 2018, dove Napoli e presumibilmente (conoscendo gli altri film) anche i napoletani.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)