Il nuovo modo di leggere Napoli

E’ caldo da record in tutta Italia: il comune di Napoli garantisce “bibite e docce”

di / 0 Commenti / 183 Visite / 2 agosto, 2017

napoliDa Nord a Sud le temperature percepite sono altissime: dai rilievi dell’Aeronautica militare alle 12,22 di oggi il record va a Grazzanise, in provincia di Caserta, con 55 gradi. Seguono Ferrara con 50 gradi, Marina di Ginosa in Puglia con 46, Capo Frasca e Capo San Lorenzo in Sardegna rispettivamente con 47 e 45 gradi. Gli stessi dati parlano di 44 gradi a Rimini, Padova e Latina, di 43 a Frosinone, di 46 a Capri. A Napoli la temperatura percepita ha raggiunto 44 gradi, a Roma Urbe 41, a Firenze 38 e a Milano 39.

La Protezione civile della Regione Campania rende noto che “visto l’avviso regionale di criticità per “ondata di calore”, emesso dal Centro Funzionale multirischi-area meteorologica, ai sensi della D.G.R. n. 870 del 08/07/2005, sulla base dei dati disponibili, dalle ore 12:00 di oggi, martedì 1 agosto 2017, e per una durata di almeno 72 ore, potranno verificarsi condizioni di criticità per rischio ondate di calore nel territorio dei Comuni classificati a rischio ordinario, moderato e elevato,  di cui all’elenco allegato alla d.g.r. 870 del 08/07/2005 pubblicata sul B.U.R.C.n.°37 del 01/08/2005.

Pertanto, sul territorio regionale, si prevedono temperature massime che saranno superiori ai valori medi stagionali di 6-8 °C, soprattutto sulle zone interne, associate ad un tasso di umidità che,  nelle ore serali e notturne, in particolare sulle zone costiere, supererà il 80-90% con condizioni di scarsa ventilazione.”

Per fronteggiare il caldo africano di “Lucifero”, che nei prossimi giorni raggiungerà il picco massimo praticamente in tutta Italia, il Comune di Napoli – per il periodo da bollino rosso – ha predisposto l’attivazione di un servizio in tre zone “operative” (I e II Municipalità; III, V, IX, X Municipalità e IV, VI, VII, VIII Municipalità).

In città, dove si sfiorano i 40 gradi, molti cittadini e turisti cercano zone d’ombra per ripararsi dal sole cocente e fontanelle per rinfrescarsi. L’assistenza per le persone più in difficoltà, con unità di pronto intervento, sarà attivo per tutta l’estate, per 12-13 ore. Previsto un servizio di accoglienza che attualmente copre 125 utenti. Verranno messe a disposizione 400 bottiglie di Coca cola, 200-300 bottiglie di thè e aranciata dal Centro “La Tenda”. La situazione dei bagni pubblici e docce appare più complessa ma si potrà usufruire delle strutture convenzionate o dei centri di volontariato. Stipulata anche un’intesa con il Banco alimentare per cani e gatti.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)