Il nuovo modo di leggere Napoli

Imballaggi, come scegliere quello più adatto

di / 0 Commenti / 230 Visite / 2 agosto, 2018

prodotti%20per%20imballaggio Sono molteplici le soluzioni alle quali ci si può rivolgere quando si ha bisogno di un imballaggio; e, per la verità, sono diverse le necessità che ci si può trovare ad affrontare. Che sia per un trasloco, operazione per la quale si rende necessaria un’opera di imballaggio di materiale spesso anche delicato, o per altre ragioni.
Ultimamente il settore è cresciuto, dati alla mano, anche grazie alla proliferazione degli ecommerce, negozi online che vendono prodotti di ogni genere. In Italia le attività di questo tipo vanno per la maggiore, sia a livello professionale che parlando di ditte individuali. Molti artigiani cercano di aprirsi realtà in rete vendendo tramite web i propri prodotti, per non parlare poi della grande diffusione dei marketplace come Amazon, il più noto, tramite i quali crearsi una vetrina virtuale.
Ebbene per tutti coloro i quali decidono di vendere prodotti utilizzando la rete si rende necessario il ricorso ad imballaggi di ogni genere. Come scegliere secondo le proprie necessità? In che modo muoversi nella vasta offerta disponibile? La prima domanda dalla quale partire è proprio la seguente: a cosa serve la scatola o l’imballaggio che si sta per acquistare?
Se si deve spedire merce ad un cliente il discorso sarà differente rispetto ad altre necessità, come quella cui si faceva riferimento prima legata ad un trasloco, operazione che richiede una grande opera di imballaggio per mettere al sicuro ed al riparo da urti i propri beni. Per i venditori ad esempio può essere una buona idea quella i rivolgersi a imballaggi personalizzati, gradevoli dal punto di vista estetico e che vadano in questo modo ad avere un impatto positivo sul cliente.
Estetica curata ma anche sicurezza della spedizione: il prodotto non deve ballare all’interno della confezione e deve essere sempre messo in massima sicurezza. Può essere utile far ricorso a giornali per avvolgere il contenuto, carta che faccia da spessore, nastro isolante pe chiudere il tutto al meglio.
Viceversa se si sta effettuando un trasloco si si può accontentare anche dei tradizionali scatoloni: qui l’effetto estetico lascia il tempo che trova mentre ad assumere una grande importanza è la messa in sicurezza del contenuto. In sostanza partire sempre dalle proprie necessità e muoversi di conseguenza, adattando l’imballaggio all’utilizzo finale che se ne andrà a fare.
Oggi ad esempio esistono tante realtà, anche in rete, che offrono servizi di realizzazione packaging esclusivi con logo e marchio della propria azienda; perché se si vuole vendere prodotti online ed aprire un ecommerce anche di dimensioni contenute non si può prescindere da questo aspetto.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)