Il nuovo modo di leggere Napoli

Criptovalute, le migliori sulle quali puntare

di / 0 Commenti / 162 Visite / 2 agosto, 2018

criptovalute Strumenti che negli ultimi mesi hanno vissuto un sali e scendi che le ha portate dalle stelle alla stalle, come si dice in gergo, in un lasso di tempo molto ristretto. Si parla di criptovalute, monete virtuali che sono nate da qualche anno in rete e che da un po’ di tempo hanno vissuto una crescita enorme anche qui in Italia.
La più nota di tutte è senza dubbio il Bitcoin, criptovaluta per eccellenza che è riuscita a raggiungere una valutazione record nei mesi scorsi: quasi 18mila dollari a dicembre 2017. E quando si parla di monete virtuali è proprio al Bitcoin che la mente viaggia subito. Tuttavia sono tantissime le criptovalute nate nel corso degli ultimi mesi, molte delle quali proprio per tentare di replicare il successo del Bitcoin. Quali sono le migliori criptovalute sulle quali puntare?
Come si può leggere sul portale Criptovalute24, che si occupa di questi prodotti finanziari a tutto tondo, oltre al Bitcoin conviene puntare su altri strumenti quali Ethereum, Bitcoin Cash, Cardano, Ripple, Litecoin, Tether. Tante monete virtuali che sono nate nel corso degli ultimi mesi e che oggi possono rappresentare una buona forma di investimento.
D’altra parte, secondo molti analisti, il Bitcoin avrebbe già dato il meglio di sé raggiungendo la quotazione record ci sui sopra; tradotto, potrebbe non essere più conveniente acquistarlo ora che viaggia su cifre elevate. Come sempre quando si parla di investimenti il consiglio è quello di acquistare quando l’asset è disponibile a cifre accessibili aspettando (e sperando) poi che salga di valore.
Ecco perché può essere intelligente puntare su una delle tante altre monete virtuali presenti oggi sul mercato. Si parla tra l’altro di un’operazione estremamente semplificata dato che oggi è possibile accedere all’acquisto di criptovalute anche direttamente in rete, tramite le tante piattaforme di trading online presenti.
Ed è proprio questo il fascino delle monete virtuali: per acquistare criptovalute non occorre rivolgersi ad alcuna banca né altro intermediario finanziario tradizionale. Si parla di strumenti finanziari che nascono per effettuare pagamenti in rete tra privati senza la supervisione di enti governativi o banche centrali. Anche se, ad onor del vero, negli ultimi periodi si sta assistendo ad un tentativo piuttosto diffuso a livello globale di andare a regolamentare questi strumenti: stanno entrando direttamente in campo governi centrali di tutto il mondo per dar vita a leggi efficaci e inquadrare così in una cornice più chiara le criptovalute.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)