Il nuovo modo di leggere Napoli

Universiade Napoli 2019: fare il pieno di medaglie l’obiettivo dell’Italia

di / 0 Commenti / 27 Visite / 30 marzo, 2019

UNIVERSIADI 2019 Obiettivo: una pioggia di medaglie. Nel segno della tradizione l’Italia proverà, anche in occasione della 30esima edizione delle Universiadi, di fare il pieno di successi. I numeri chiariscono il concetto: nell’edizione di Taipei 2017, l’Italia si è piazzata all’8° posto del medagliere con 32 podi conquistando 9 ori, 6 argenti e 17 bronzi. Gli Azzurri hanno conquistato medaglie in otto discipline delle 22 in gara.

Storiche le vittorie nel nuoto di Gregorio Paltrinieri – oro negli 800sl, 1500sl e nella 10km in acque libere – e di Simona Quadarella che ha conquistato un doppio oro trionfando negli 800m e nei 1500m. Oltre ai cinque ori, il nuoto ha portato a casa quattro medaglie d’argento – staffetta 4x100sl maschile con Zazzeri, Vendrame, Di Giorgio, Miressi, 50 e 100 farfalla di Elena Di Liddo, Giulia Gabbrielleschi nella 10km fondo – e un bronzo con la 4×100 mista femminile nuoto composta da Zofkova, Verona, Di Liddo e Pezzato. Oltre ai successi in vasca, gli sport d’acqua hanno regalato all’Italia altre quattro medaglie di bronzo: tre nei tuffi con Giovanni Tocci (trampolino 3m), Bilotta-Auber nel Sincro misto trampolino 3m, Auber-Marsaglia nel Sincro trampolino 3m maschile e una nella pallanuoto maschile, che ha visto l’Italia vincere sui francesi.

Tante medaglie anche nell’atletica: due primi posti con Ayomide Folorunso (400 ostacoli) e Irene Siragusa (200m femminili) che ha conquistato anche l’argento nei 100m. Argento per Marco Fassinotti nel salto in alto, bronzo per Anna Bongiorni (200m) e Claudio Stecchi (salto con l’asta).

Grandi soddisfazioni dalla scherma che si è confermata una volta di più autentica fucina di medaglie per lo sport italiano con un oro nel fioretto femminile a squadre (Monaco-Calissi-Palumbo-Di Costanzo) e sei bronzi: Alessandro Parodi e Beatrice Monaco nel fioretto, Roberta Marzani nella spada, Chiara Mormile nella sciabola, il team composto da Cavaliere-Nuccio-Romano-D’Armiento nella spada maschile e Paroli-Luperi-Bianchi-Trani per il Fioretto maschile. Tre le medaglie nel judo – con Valeria Ferrari sul gradino più alto del podio (-78kg) e i bronzi di Giulia Pierucci e Carola Paissoni e ancora Daniela Rotolo al terzo posto nel Taekwondo (-62kg) e Giuseppe Bramante bronzo nella maratona di pattinaggio a rotelle.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)