Il nuovo modo di leggere Napoli

Ponticelli, la villa comunale in balia dei ladri, via Argine fortino dei truffatori. Le segnalazioni dei cittadini

di / 0 Commenti / 4286 Visite / 13 luglio, 2019

cordial-barCome puntualmente accade d’estate, a Ponticelli dilaga l’emergenza sicurezza.

A destare allarmismo e preoccupazione da parte dei cittadini non è soltanto la presenza delle organizzazioni camorristiche, ma la frequenza con la quale si registrano episodi di microcriminalità.

Il quartiere è, infatti, in balia di ladri e truffatori, sempre pronti ad entrare in azione, proprio come segnala un cittadino in un post pubblicato sul gruppo facebook “Sei di Ponticelli”.

La prima segnalazione riguarda la villa comunale di Ponticelli, intitolata ai fratelli De Filippo: nel post si invita la cittadinanza a tenere gli occhi aperti nel sostare con l’auto nel parcheggio della villa, soprattutto quando ci si reca in quella sede per concedersi una corsetta. “Ti aprono l’auto, prendono le chiavi di casa (spesso le ragazze che vanno a correre lasciano la borsa in auto), fanno la foto del libretto per ricavarne l’indirizzo e poi ti fanno visita a casa.” 

La seconda segnalazione, invece, riguarda la “vecchia e celebre truffa dello specchietto”: l’utente segnala che le auto che percorrono via Argine in direzione Cercola, impegnando la carreggiata di destra, nei pressi del “Cordial Bar” o del “Pastificio Leonessa”, è parcheggiata un’auto guidata da individui che da giorni entrano in azione per compiere la celebre truffa. Gli autori del raggiro, colpiscono le auto di passaggio con una mano o un sasso o con qualsiasi altro strumento utile a simulare un tamponamento. Se il conducente non si ferma, i truffatori lo inseguono per pretendere il pagamento del presunto danno, se, invece, il malcapitato di turno dovesse cadere nel tranello, fermandosi per sincerarsi dei danni arrecati alla vettura, rischia che gli venga rubata l’auto. Tanti automobilisti segnalano di essere stati affiancati dai malviventi che gli intimavano di fermarsi o addirittura di essere stati inseguiti e tamponati. Diversi cittadini riportano lo stesso episodio, con la stessa dinamica, nello stesso posto, contribuendo così a fornire un dato certo: lungo il tratto di strada indicato nella cordial-barfoto si rileva la presenza di truffatori/rapinatori seriali.

Gli automobilisti vittime dello spiacevole episodio invitano la cittadinanza non solo a prestare attenzione, ma anche a mantenere la massima calma e a non fermarsi per nessuna ragione, laddove dovessero imbattersi in quei loschi personaggi.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)