Il nuovo modo di leggere Napoli

Come scegliere il profumo giusto

di / 0 Commenti / 57 Visite / 25 novembre, 2019

come-scegliere-profumo Le prime impressioni contano
La scelta del profumo è un argomento un pò particolare perché non avviene in base a una scienza logica, a un calcolo matematico, tutto scaturisce da un’emozione che suscita un profumo appena vaporizzato. Il profumo deve rappresentare al meglio noi stessi e deve farci stare bene con il nostro corpo, con l’abbigliamento che indossiamo e con ciò che vogliamo comunicare agli altri. Il profumo è una cosa molto personale, deve avere un qualcosa di realmente nostro, non basta scegliere un profumo che è soltanto buono e che non ci suscita un’emozione, un ricordo, un viaggio, un qualcosa di veramente nostro. Se lo facciamo finiamo col metterlo in un cassetto e non lo utilizziamo più.

Come si percepiscono le note olfattive quando si annusa un profumo?

Le note olfattive aiutano a descrivere gli odori percepiti immediatamente e successivamente all’applicazione di un profumo. Esse appartengono a tre gruppi: note di testa, di cuore e di fondo. Ciascun gruppo comprende un insieme di odori percepibili in base al tempo trascorso dall’applicazione. A loro volta, i tre gruppi di note messi insieme costituiscono la cosiddetta piramide olfattiva all’interno della quale troviamo tutte le varie fragranze e che rappresenta il grado di evaporazione dei componenti dei profumi e il livello della loro persistenza.
Le note di testa sono quelle che percepiamo per prime ma per breve tempo in quanto si tratta di particelle che evaporano rapidamente. Fra queste vi sono quelle di agrumi, quelle marine e quelle atomatiche come lavanda ed eucalipto.
Le note di cuore sono più intense e mediamente persistenti nel tempo, sono quelle a cui dobbiamo la famosa scia e generalmente sono fruttate, fiorite o verdi.
Le note di fondo sono quelle più persistenti, spesso durano giorni e sono avvertite più dagli altri che non da chi indossa quel profumo. Esse sono perlopiù note legnose, orientali, ambrate, muschiate o di cuoio.

Quali sono i fattori che dovrebbero orientarci nella scelta di un profumo piuttosto che di un altro?
C’è un aspetto biologico che influisce a livello individuale sul profumo al punto di determinare un risultato diverso da persona a persona, stiamo parlando dell’acidità della pelle. Essa cambia nel corso delle attività che svolgiamo e cambia continuamente anche a seconda di ciò che mangiamo. Nelle donne anche la fase ormonale incide sulla reazione che un profumo ha al contatto con la pelle. Questo ci fa capire che sarebbe opportuno avere a disposizione una certa varietà di profumi diversi fra loro e provarli in piccole dosi per stabilire quale è più adatto in base non solo alle occasioni in cui dovremo sfoggiarlo, impariamo a riconoscere quale rende il migliore effetto in base al momento che il nostro corpo e la nostra pelle stanno attraversando. Anche la stagione è determinante, note fresche sono più adatte alla stagione estiva mentre note calde o speziate ben si sposano alle stagioni autunnali o invernali.

Non annusare tante fragranze di seguito
L’acquisto dei profumi richiede tempo e pazienza. E’ consuetudine entrare in una profumeria e già sull’uscio si avvertono nell’aria mix di profumi che in un primo tempo ci fanno star bene, ma dopo un po’ ci confondono e le spugne olfattive del nostro naso ne restano “impregnate” al punto che, uscendo dal negozio, ci sembra di sentirli ancora per qualche minuto. L’ideale sarebbe provare i profumi fuori dal negozio, all’aria aperta, ma non sempre questo è possibile. Limitiamoci dunque a provare una o due essenze al massimo per volta, applicandone una goccia sui polsi, quindi frizionare un pò, lasciare asciugare e uscire fuori dalla profumeria, respirare un pò per permettere all’aria pura di liberare le nostre spugne olfattive e poi annusare delicatamente i profumi sui due polsi a distanza di una decina di secondi l’uno dall’altro. Le strisce usate dalle profumerie per provare i profumi non sono come la nostra pelle e non hanno la sua temperatura per cui il risultato può essere molto diverso da quello che quel profumo darà una volta indossato.

Prenditi una pausa prima di decidere
Ad incidere sui nostri gusti in fatto di profumi spesso ha importanza anche il nostro stato d’animo. Se ci troviamo nel bel mezzo di una relazione romantica e appassionata allora la nostra ricettività sarà molto positiva, ma non è sempre così, qualche volta possiamo essere arrabbiati o preoccupati per qualcosa, oppure abbiamo fretta, oppure ancora il nostro budget ci preclude la realizzazione del desiderio di acquistare un profumo di buon livello costringendoci a ripiegare su qualcosa di più accessibile che però non corrisponde al cento per cento ai nostri gusti. In questi casi ci vengono in aiuto i diversi store online di profumi presenti sul web con prezzi molto competitivi rispetto alle profumerie tradizionali.
Uno dei migliori è ProfumissimaOnline (https://www.profumissimaonline.com/) lo store dedicato alla vendita profumi online sia maschili che femminili dei migliori brand su mercato a prezzi vantaggiosi tutto l’anno!

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)