Il nuovo modo di leggere Napoli

Tutto pronto per il Premio Artis Suavitas 2020

di / 0 Commenti / 86 Visite / 23 gennaio, 2020

la-scultura-di-cettina-prezioso-per-artis-suavitas Il Premio Artis Suavitas 2020 si configura sin da subito come un’edizione di respiro internazionale. Il Comitato Scientifico, dopo un’attenta valutazione delle autorevoli candidature, ha individuato i nomi delle cinque personalità che mercoledì, 5 febbraio 2020, alle ore 18:00, a Nola (Na), presso la “Sala Vaccaro” del Museo Storico Archeologico, riceveranno il prestigioso riconoscimento nel corso della cerimonia di premiazione, organizzata dall’Associazione “Artis Suavitas, presieduta dall’Avv. Antonio Larizza, con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT), della Regione Campania, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, del Comune di Nola e del Museo Storico Archeologico di Nola. La cerimonia di premiazione sarà presentata dalla bellissima Veronica Maya, conduttrice e volto noto di importanti programmi televisivi.

Il Premio – dichiara l’Avv. Antonio Larizza, Presidente dell’Associazione Artis Suavitas – è un prestigioso riconoscimento destinato a coloro che hanno contribuito in Italia ed all’estero alla diffusione della cultura e del sapere in diversi ambiti. Un premio che il Comitato Scientifico ha destinato a personalità che con il loro impegno hanno contribuito a far conoscere la nostra nazione, valorizzandone il patrimonio artistico, culturale, economico ed umano oltre che civile e democratico”.

 

Questi i prestigiosi nomi che riceveranno il Premio Artis Suavitas 2020:

  • Antonio Nocera, Icona indiscussa dell’Arte Italiana. Pittore e scultore fra i più apprezzati in Italia e all’estero.

 

  • Edoardo Cosenza, Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni dell’Università Federico II di Napoli; Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, considerato il massimo esperto in Italia in materia di Ingegneria Sismica.

 

  • Gianluigi Nuzzi, autore di diverse inchieste che hanno avuto vasta eco, anche internazionale e che hanno portato alla luce scandali e segreti che si annidano nei palazzi del potere.

  • Giuseppe Picone, Ètoile e Coreografo internazionale. Primo italiano ad essere ospite al concerto di Capodanno dell’Opera di Vienna. Dal 2016 è Direttore, Coreografo ed Ètoile del Balletto del Teatro di San Carlo di Napoli.

  • Mariafelicia De Laurentis, Professore di Astronomia e Astrofisica per chiamata diretta nel 2018 presso l’Università di Napoli Federico II. Con i sui studi ha contribuito a “scattare la foto del secolo“, essendo stata tra le protagoniste della ricerca che ha portato alla prima immagine di un buco nero.

Inoltre, il Comitato Scientifico ha riservato tre “Menzioni Speciali” per il talento e la non comune capacità di innovazione nei propri ambiti di riferimento alle seguenti personalità:

  • Alessandro Marinella, Brand Manager di “E. Marinella“.

  • Edoardo Sylos Labini, Attore, Autore, Regista ed Editore di “Cultura Identità”.

  • Giacomo Garau, Imprenditore settore Food e Patron di “Olio & Basilico“.

 

Nel corso della cerimonia del prossimo 5 febbraio sarà premiato anche il Laureato più meritevole nel corso dell’Anno Accademico di riferimento il quale, grazie al prezioso supporto dell’Imprenditrice Assunta Pacificotitolare del ristorante ‘A Figlia d”o Marenaro, riceverà una Borsa di Studio per accedere ad un Master di Secondo Livello presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

 

Il Comitato Scientifico che ha individuato premiati e menzioni speciali risulta essere così composto:

  • Prof. Michelangelo Russo (Presidente del Comitato), Università degli studi di Napoli Federico II, Direttore del dipartimento di Architettura, Professore di Urbanistica.

  • Prof. Andrea Prota, Università degli studi di Napoli Federico II, Facoltà di Ingegneria, Professore di Tecnica delle Costruzioni.

  • Prof. Mario Rosario Losasso, Università degli studi di Napoli Federico II, Facoltà di Architettura, Professore di Tecnologia dell’Architettura.

La scultura del Premio “Artis Suavitas“, realizzata dall’Artista Cettina Prezioso, in collaborazione con Anna Napolitanorappresenta un aviatore che tiene le redini di un libro volante, che esplora un nuovo mondo attraverso la cultura ed il sapere, oltrepassando ogni invalicabile confine.  Cettina Prezioso e Anna Napolitano, con l’Associazione “Le Ali della Vita“, hanno fondato il laboratorio artistico “InCarti” dove compongono opere e lavori in cartapesta, una esperienza unica che stanno portando anche nelle scuole, per promuovere i temi della sostenibilità ambientale e della salvaguardia della vita.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)