Il nuovo modo di leggere Napoli

Venerdì 14 febbraio: cena di san Valentino al “PalaPizza” di Frattamaggiore

di / 0 Commenti / 267 Visite / 7 febbraio, 2020

83785183_2791084350951390_1470212462706950144_oManca ormai pochissimo al consueto ed immancabile appuntamento con la festa più romantica dell’anno: venerdì 14 febbraio, come impone la tradizione, si festeggia San Valentino, la festa degli innamorati.

Mentre le vetrine dei negozi e i locali si riempiono di cuoricini ed addobbi per concorrere a sprigionare romanticismo nell’aria, gli innamorati dell’intero pianeta sono a caccia del regalo che sappia sorprendere e stupire il partner, oltre che della location dove trascorrere la serata per concedersi l’immancabile appuntamento con la cena romantica.

A grande richiesta ritorna il Menù di San Valentino al “PalaPizza – Il Palazzo della Pizza in Via Vittoria, 36 a Frattamaggiore.

53075039_2156304441096054_5797757077057175552_oUna location che di per sè si presta ad accogliere momenti speciali, complice il fascino dell’antico palazzo frattese in cui il pizzaiolo Enrico Di Pietro ama sfornare prelibatezze e che per l’occasione ha intenzione di superarsi addobbando la sala a tema, con cuori e palloncini rossi, per consentire alle coppie che festeggeranno lì il trionfo del loro amore, di immergersi in un’atmosfera romantica dove sentirsi come in un sogno d’amore.

78987861_2676732392386587_7790475486966054912_oUn’occasione preziosa per coccolarsi gustando i capisaldi del ricco menù del “PalaPizza”: dall’irresistibile friggitoria artigianale, alla vasta proposta di pizze del menù invernale, senza trascurare la piadina napoletana, ideata di recente dal pizzaiolo frattese⁣⁣. 

Un new concept di pizza, ma anche di piadina, a cavallo tra due capisaldi del food targato Made in Italy che non imita e/o scimmiotta nè l’uno nè l’altro, ma attinge ispirazione da entrambe le rinomate ricette per sfornare una portata unica nel suo genere.

67347689_2391037704289392_5498336700486647808_oSemplice, buona e genuina, la piadina napoletana rispecchia l’essenza del popolo napoletano, nella forma e nelle sostanza, ma basta “ripiegarla su sè stessa” per consentirgli di assumere le fattezze dell’altrettanto rinomata piadina romagnola. Frutto di una meticolosa ricerca condotta da Enrico di Pietro, a caccia di una portata gustosa, salutare e a basso contenuto calorico, con l’ausilio della biologa nutrizionista Loredana Silvestro, il pizzaiolo di Frattamaggiore è riuscito a sfornare un prodotto destinato a cambiare il modo di mangiare e concepire la pizza.

Una sfoglia ad impasto napoletano lievitata naturalmente da 24 a 36 ore, senza lieviti, quindi ad alta digeribilità e con doppia cottura: il risultato finale è una sfoglia croccante e leggera.

74595280_2609040709155756_3526097669602672640_oE non è tutto: per rendere versatile e ancor più saporita la sua invenzione, Enrico Di Pietro propone gli impasti alternativi: curcuma, farro, grano arso, integrale, canapa da accoppiare con i condimenti che preferite.

Un’opzione preziosa che fa del “PalaPizza” il posto ideale dove concedersi una cena romantica, anche per chi è a dieta e non può permettersi “sgarri”.

A fare da contorno alla serata, le migliori birre artigianali e una vasta selezione di etichette id vini, oltre ad un’ampia scelta di deliziosi dessert.

I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.


Per info e prenotazioni: ⁣ ⁣
081 832 2040 ⁣ Telefono
348 661 5180 Whatsapp

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)