Il nuovo modo di leggere Napoli

“I consigli di Roberto”: beach waves fai da te con due metodi infallibili

di / 0 Commenti / 170 Visite / 13 luglio, 2020

“Le beach wavesovvero le “onde da spiaggia”, sono il trend degli ultimi anni, ragion per cui nella classifica delle acconciature più gettonate dell’estate, le troviamo sui gradini più alti del podio già da diversi anni”. Esordisce così il parrucchiere Roberto Esposito, autentico “specialista” in materia di beach waves e look al passo con le mode del momento. Forte della dimestichezza e dell’esperienza conquistata tra le mura del salone di parrucchiere che porta il suo nome, in via Carceri San Felice, a due passi da piazza Dante, dove quotidianamente coccola le sue clienti, dispensando consigli utili ad esaltarne la naturale bellezza. Le sue beach waves hanno ricalcato anche le passerelle della Milano Fashion Week, lo scorso inverno, concorrendo ad impreziosire le creazioni che hanno segnato la kermesse dedicata alla moda più celebre e partecipata d’Italia.

whatsapp-image-2020-02-22-at-19-51-20

Chi meglio del nostro guru dell’hairstyle può spiegarci come ottenere delle beach waves fai da te perfette, anche lontano dal salone del parrucchiere?

whatsapp-image-2020-06-29-at-16-04-41-2

“Le cosiddette onde, altro non sono che una messa in piega che imita l’effetto che lascia l’acqua di mare sui capelli, facendoli risultare ondulati e perfettamente in piega. – spiega il parrucchiere Roberto Esposito – L’estate è ormai esplosa ed è il caso di abbandonare per un po’ la piastra e perchè no, se volete, anche l’asciugacapelli. Bastano semplici accorgimenti per esibire delle onde perfette con il doppio vantaggio di non danneggiare i capelli, evitando di utilizzare l’asciugacapelli, inoltre potrete sfoggiare come e quando volete un look alla moda, adattissimo a mettere in risalto particolari colorazioni di capelli, oltre a chiome più o meno lunghe, creando dei giochi di luce che ben si sposano con l’abbronzatura.”

 whatsapp-image-2020-06-29-at-16-04-41-1

1. Beach Waves con le trecce

Dopo lo shampoo, lasciate asciugare i capelli all’aria, mentre cucinate o vi truccate. Una volta che saranno asciutti al 50% raccoglieteli in piccole trecce o in una treccia più grande, dipende da quanto strette volete che siano le vostre onde. A questo punto lasciate asciugare totalmente i vostri capelli all’aria. Una volta asciutti, scioglieteli… il risultato vi sorprenderà!

2. Beach Waves con i torchon

Un altro metodo per creare delle perfette beach waves è quello di realizzare dei torchon con i capelli umidi. Bisogna arrotolare i capelli sulla testa e tenerli fermi con delle mollette e attendere che si asciughino da soli o, se non avete voglia di aspettare, potete utilizzare il phon con il diffusore.

whatsapp-image-2020-06-29-at-16-04-41

Non usare la spazzola

La spazzola andrà usata solamente per districare i nodi una volta applicato il balsamo, quindi sotto la doccia. Sui capelli appena lavati è meglio evitare perché altera l’andamento naturale delle vostre onde e di conseguenza farà apparire il tanto odiato effetto crespo. Se però non riuscite proprio a non pettinarvi i capelli una volta lavati, optate per un pettine a denti larghi.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)