Il nuovo modo di leggere Napoli

Notte di San Lorenzo: ecco come osservare al meglio le stelle cadenti

di / 0 Commenti / 37 Visite / 9 agosto, 2020

stelle-cadenti-arriva-il-picco-delle-perseidi-ma-anche-due-congiunzioni-3bmeteo-107422Mancano poche ore ad uno degli appuntamenti più romantici dell’anno: la Notte di San Lorenzo, lo straordinario evento astronomico che ci fa immergere in uno scenario unico caratterizzato da uno sciame di meteore che variano dal giallo al rosso, dal blu al verde. Un quadro dipinto dalla natura che regala emozioni e suggestioni da sempre legati a riti e sogni. Secondo la tradizione, la data cardine, il momento più importante dello spettacolo astronomico è la notte del 10 Agosto. Si tratta del passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, quando la Terra, durante il suo tragitto di rivoluzione, attraversa nuvole di detriti e polveri lasciati dalle comete lungo la loro orbita attorno al Sole.

Per osservare le stelle cadenti non si ha bisogno di un equipaggiamento speciale e non è indispensabile saper riconoscere le costellazioni, bensì è importante adottare alcuni essenziali accorgimenti, in quanto ben visibili a occhio nudo.
Eccone illustrati alcuni:

Trova un luogo buio. E’ fondamentale trovare condizioni di cielo buio e con un’ampia visuale per poter ampliare le possibilità di osservare le stelle cadenti e godersi lo spettacolo.

Concediti un po’ di tempo. Sembrerà troppo scontato dirlo, ma bisogna non avere fretta. Munirsi di tanta pazienza ed aspettare che gli occhi si adattino al buio, questo permetterà di vedere molte più stelle e meteore.

Preferire la spiaggia o un prato. In questo modo si potrà avere una visuale perfetta di tutto il cielo notturno.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)