Il nuovo modo di leggere Napoli

Crema fritta: la ricetta napoletana

di / 0 Commenti / 34 Visite / 9 agosto, 2020

crema-frittaIl fritto misto napoletano è lo street food per eccellenza, a base di pesce fritto e fritti all’italiana non può mancare tra le strade di Napoli dove, facilmente, si trovano friggitorie sempre pronte ad elargire “cuoppi” ripieni di golose bontà. Non tutti sanno, però, che oltre alla versione salata, la tradizione gastronomica napoletana vanta anche quella dolce, composta da piccoli rombi di crema pasticcera indurita, che impanata e fritta diventa una golosa bontà.

Ingredienti

  • 2 uova
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr farina
  • 500 gr latte
  • la scorza grattugiata di un limone
  • pane grattugiato q.b.
  • 300 ml olio di semi di girasole

Preparazione

In una casseruola montate i tuorli con lo zucchero finché non risultano ben spumosi, unite un po’ per volta anche la farina, possibilmente setacciata. Profumate il composto con la buccia del limone grattugiata e unite lentamente ed a filo il latte intiepidito.
Ponete il composto della crema in un pentolino e fate cuocere mescolando costantemente fino a che non si addenserà. Dovrebbero volerci almeno 10 minuti.

Versate la crema ottenuta su di un piano da lavoro leggermente unto di olio, che farà sì che non attacchi. Livellate la crema con l’uso di una spatola formando, così, un quadrato di crema alto 1 cm circa da far raffreddare per bene. Ora potete passare alla fase frittura.
Riscaldate l’olio in un pentolino dai bordi alti. Appena raffreddata tagliate la crema in rombi e ripassatela negli albumi sbattuti e nel pane grattugiato. Friggete i rombi di crema fritta da tutti i lati fino a doratura. Cospargete la sommità di un pizzico di zucchero semolato e servite.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)