Il nuovo modo di leggere Napoli

Pasta al ragù di lenticchie: la ricetta di “Mimmo il Pastaio”

di / 0 Commenti / 112 Visite / 20 gennaio, 2021

img_3089La pasta con ragù di lenticchie si può definire la versione vegetariana del classico ragù che tutti conosciamo ed apprezziamo, ma è anche un ottimo piatto da proporre ai bambini o a coloro che non amano particolarmente mangiare i legumi. – spiega Domenico Scognamiglio, pastaio dalla consolidata fama che da decenni produce pasta artigianale tra le mura del suo laboratorio “Il Tortellino Pasta Fresca” in via Rossellini a Napoli e sempre pronto a condividere ricette e consigli con i tanti estimatori della sua pasta – La preparazione è più o meno come quella del ragù di carne, sostituendo quindi l’ingrediente principale, quindi la carne, con le lenticchie che sono un’importantissima fonte di proteine, ferro e fibre, immancabile nella dieta di tutti coloro che ambiscono ad un’alimentazione sana. La variante di pasta che meglio si sposa con questo ragù è quella corta, quindi tubettoni, gramigna, cortecce, ma se volete impreziosire il piatto, aggiungendogli un tocco di ulteriore sapore, vi consiglio di abbinare il sugo con fettuccine, tagliatelle o spaghettoni. Il successo è garantito.

Ingredienti

  • Pasta 320 g
  • Carote 2
  • Sedano 2 gambi
  • Cipolle 1
  • Lenticchie 300 g
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Brodo vegetale in polvere 1 cucchiaio
  • Pomodori (polpa) 200 g
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Acqua 1 bicchiere
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

lavate sedano, cipolla e carota e poi tagliatele finemente. Se preferite, tritate le verdure fino ad ottenere una purea omogenea. Soffriggete la purea o le verdure tagliuzzate in una pentola per circa 15 minuti. Appena il composto sarà imbiondito, aggiungete le lenticchie cotte. Mescolate e lasciate che il tutto si amalgami bene, quindi, sfumate con il vino. Appena il vino sarà completamente evaporato, incorporate nella pentola la polpa di pomodoro e un mezzo bicchiere di acqua. Mescolate bene con un cucchiaio. Insaporite il ragù con una spolverata abbondante di pepe nero. Regolate di sale e aggiungete un cucchiaino di brodo vegetale in polvere, meglio se preparato da voi. Continuate a mescolare. Aggiungete il restante mezzo bicchiere di acqua, abbassate la fiamma e lasciate cuocere dolcemente per trenta minuti. In un’altra pentola, cuocete la pasta e quando sarà al dente, scolatela. Appena il ragù sarà pronto, prendete un cucchiaio e versatelo in una padella, insieme alla pasta appena cotta. Salate a fiamma vivace e mescolate. Impiattate aggiungendo su ogni piatto dell’altro ragù.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)