Il nuovo modo di leggere Napoli

Il Carpi vince e fa il vuoto, bagarre in zona play-off: il punto sulla Serie B

di / 0 Commenti / 24 Visite / 25 dicembre, 2014

carContinua la marcia trionfale del Carpi che allunga in testa alla classifica vincendo in casa contro il Perugia: dopo un primo tempo piuttosto equilibrato sbloccato solo dalla rete di Pasciuti, la squadra di mister Castori dilaga nella ripresa con le reti in pochi minuti di Mbakogu e Struna e con il sigillo finale nei minuti di recupero siglato da Inglese. Alle spalle del Carpi resta il Frosinone, sceso a -9 dopo la sconfitta subita sul campo del Crotone: di Maiello e Ricci le reti che regalano tre punti d’oro alla squadra calabrese che si risolleva dal fondo della classifica. La squadra di Stellone viene agganciata a quota 31 da Bologna e Livorno: i felsinei hanno vita facile al Dall’Ara contro la Pro Vercelli stesa con un netto 3-0 in cui sono andati a segno Improta e Laribi le cui reti sono state intervallate dall’autorete di Marconi, mentre il Livorno non è andato oltre lo 0-0 sul campo dell’ostico Vicenza. A breve distanza da questo trio di squadre si trovano Spezia e Lanciano che nello scontro diretto giocato a La Spezia danno vita ad uno spettacolare 3-3: Giannetti e Catellani portano in vantaggio la squadra di Bjelica già nella prima mezz’ora ma la reazione degli ospiti è vigorosa e si concretizza con le reti di Grossi e Piccolo, ma ancora una volta è Catellani a riportare in vantaggio i suoi; nella ripresa la partita diventa meno spettacolare e l’unico episodio degno di nota è la rete del pareggio siglata da Monachello. Spezia e Lanciano vengono agganciate a quota 30 dal Trapani, vittorioso tra le mura amiche contro l’Avellino: i siciliani vanno sotto nei primi minuti del match a causa della rete di Castaldo, ma la tripletta di Abate e la rete di Nadarevic permettono alla squadra di Boscaglia di portare a casa l’intera posta in palio. Continua il momento positivo del Pescara che batte il Varese 2-0 grazie alla reti di Maniero e Melchiorri, mentre la Ternana torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive battendo al Liberati il Modena con il punteggio di 1-0 grazie alla rete di Avenatti.

Abbuffata di gol ed emozioni a Padova, dove il Cittadella torna alla vittoria dopo una lunga astinenza battendo il Catania di Pellegrino: a sbloccare la contesa è Sgrigna nel primo tempo, ma la vera svolta della gara arriva ad inizia ripresa con l’espulsione per doppia ammonizione di Rinaudo che spiana la strada ai padroni di casa; nel giro di 10 minuti infatti ancora Sgrigna mette a segno due reti, siglando la tripletta personale, e portando i suoi sul 3-0. Al 79′ è Calaiò a segnare il gol che accorcia le distanze e pochi minuti dopo realizza la sua doppietta personale realizzando il calcio di rigore guadagnato dal giovane Rossetti; quando la rimonta sembra concretizzarsi cominciano a saltare i nervi agli etnei che si vedono espellere nel giro di pochi minuti Chrapek e Spolli, oltre a Leto ed all’allenatore Pellegrino che vengono espulsi dalla panchina. Questa sconfitta, la terza nelle ultime 5 partite, fa sprofondare i siciliani al 18° posto in graduatoria, con soli due punti di vantaggio sulle squadre che occupano le ultime posizioni in classifica. Torna ai 3 punti anche il Brescia che batte nei minuti di recupero il Bari grazie alla rete di Sodinha che fissa il punteggio sul definitivo 2-1, mentre finisce con un pareggio per 1-1 la sfida salvezza tra Latina e Virtus Entella, con gli ospiti che si sono portati in vantaggio con la rete di Mazzarani, pareggiata da un bel gol di Crimi. La Serie B non conosce pausa e prima della fine dell’anno, il 28 Dicembre, si giocherà il 21° turno che vede la capolista Carpi sul campo del Catania e le sfide d’alta classifica tra Lanciano e Bologna e tra Pro Vercelli e Trapani.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)